Adrian Mateos si intasca l’High Roller da 25K dell’EPT di Praga

Dic 21, 2022

Altro soddisfacente risultato per Adrian Mateos!

Dopo un intenso heads-up avuto col bulgaro Alex Kulev, il professionista spagnolo degli highstakes infatti, può vantarsi di poter aggiungere un High Roller EPT di Praga da €25k al suo palmares di piazzamenti.

Soli 8 giocatori iscritti lo hanno reso quasi un Sit & Go.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
200 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

A rientrare nel montepremi, aumentato grazie al rebuy per niente fruttuoso dell’olandese Arnold Oosterbaan, i giocatori nelle prime tre posizioni.

Tra i caduti prima della zona a premi troviamo nomi come quello di Daniel Dvoress e Ben Heath. Quest’ultimo, che è caduto per primo in questo caso, ha portato a casa due titoli highroller durante la visita a Praga.

Anche Pascal Lefrancois fuori subito al quinto posto. I suoi pocket tens, lo hanno portato a puntare le sue ultime fiches su Kulev e Mateos in attesa forse di un altro dieci. Purtroppo per lui però, gli avversari lo hanno mandato fuori con una coppia di kings.

Subito dopo di lui Oosterbaan, che dopo 50K€ buy-in è finito solo al 4° posto. Il trio rimanente composto da Kulev, Mateos e Sternheimer, come già detto è andato in the money.  Le iscrizioni si sono chiuse e il torneo di due giorni è diventato un evento di un giorno.

Dopo aver mandato fuori Sternheimer, Kulev si è accordato con Mateos per un ICM deal, con la chip lead del bulgaro equivalente a circa 100.000 euro, e quella dello spagnolo a poco più di 70.000 euro.

 

I risultati

  1. Adrian Mateos – €71,072
  2. Alex Kulev – €101,798
  3. Philip Sternheimer – €43,220

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ai giornalisti ha dichiarato Adrian:

“È sempre bello vincere un torneo. È un field piccolo, quasi come un Sit & Go, ma è sempre bello vincere”.

Il vincitore numero uno di tutti i tempi per quanto riguarda i tornei, con quasi 30 milioni di dollari di guadagni, ha aggiunto:

“C’era un big stack e due stacks più piccoli, quindi la strategia è cambiata. Ho dovuto giocare più tight per cercare di eliminare l’altro giocatore prima di me”.

Guarda questa hand review dello scontro tra Adrian Mateos e Scott Seiver!

 

Photo credits: Danny Maxwell


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Carte segnate alle WSOP! O è nella natura del gioco?

Carte segnate alle WSOP! O è nella natura del gioco?

Come al solito è X/Twitter il megafono che annuncia al mondo i drammi delle WSOP di Las Vegas. Poker.org ha fatto da cassa di risonanza a un tweet del pro Mike Holtz, che si lamentava di una situazione estremamente delicata. A detta del due volte WSOP online player of...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?