I perché di una bet 10% river: splendida analisi di ‘Apestyles’

Ago 4, 2022

Un’ineccepibile analisi di una mano giocata da Jonathan ‘Apestyles’ Van Fleet, in cui il pezzo forte è la bet minuscola al river… almeno così sembra: in realtà la cosa veramente notevole è il thought process del protagonista. Voto 10+!

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Situazione: Torneo online, $630 buy-in, 16 left, 30k/60k ante 725

Preflop: Jonathan (4,4M) apre 138k con K♣10, Elliot “groothedegen” Peterman (3,4M) flatta da BTN e Faranz Jaka difende il BB.

Flop: Q♣8♣4 (502k) – Doppio check, “groothedegen” punta 165.660, folda Jaka e “apestyles” rilancia a 511.320, chiama Elliot.

Turn: Q♣8♣4 9♣ (1.524k) – “apestyles” punta 503.131 trovando il call del BTN.

River: Q♣8♣4 9♣ K(2.530k) – Jonathan punta 250k, 10% pot, all in di “groothedegen” per 2,2M. Call di “apestyles” che vince contro l’A♣J dell’avversario.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

L’analisi di Jonathan ‘Apestyles’ Van Fleet

Flop

Con “grooth” sul bottone dovrei probabilmente essere un po’ più tight, ma in genere il CO ha un 30% di open, il BTN un 10% cappato di flat, e il BB super wide. In queste situazioni il CO checka su molti board con carta alta, specialmente i two-tone, e BTN deve puntare molto. Ho scelto il check-raise perché è una move che uso ad alta frequenza in queste situazioni e questa mano mi sembrava una buona candidata. Un doppio backdoor tende a essere un buon check-raise in bluff perché ha board coverage su molti runout.

Turn

Se pensi alla composizione del mio check-raising range e a quello del calling range avversario IP, io ho combo di straight draw con backdoor flush che hittano al turn, ma quelli erano i miei bluff. Poi c’è il mio range di valore e i miei flush draw, quindi è una carta davvero molto buona per me, credo di dover puntare tutto il range al 100%. Il solver dirà qualcosa come 80%, ma arrotondo in questa maniera. Ho pensato di avere fold equity contro molte coppie, ma ho anche equity effettiva, quindi è un semibluff. E penso di spingere sulla maggior parte dei river in bluff.

River

Il fattore principale delle size di bet al river è l’equity del nostro value range. Immaginiamo di essere BB e aver chiamato raise di HJ. La mano va check-call flop e check-check turn, a questo punto OOP su quasi qualunque river di questa linea ha un vantaggio di equity perlopiù grazie alle coppie medie e basse. Circa 60-65% di equity. Possiamo costruire una strategia di bet 10% pot per quella parte del range, divisa in 70% middle value, 20% bluff inducing, e un 10% di bluff super-soddisfacente quando funziona.

In questa esatta linea è l’opzione dominante scelta dal solver. È una delle mie move preferite perché ti evita situazioni fastidiose in molti casi, agisce da block-bet. È studiata per la parte del mio range che ha un vantaggio di 60-65% e solo OOP. In posizione non ho questa size.

In questo caso pensavo di avere circa quell’equity, e non mi vedevo a shovare e ricevere call da peggio. Non c’è gran differenza tra check e mini bet, ma questo mette gli avversari su un ramo dell’albero che spesso non hanno studiato.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Entra nella migliore community di poker in Italia

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le nostre iniziative !

x

Entra nella migliore community di poker in Italia

newsletter

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?