Caesars si allea col rapper Jay-Z, l’obiettivo è New York

Dic 9, 2022

jay z caesars

Il popolarissimo casinò Caesars, che tra i suoi tavoli ha visto professionisti e partite prestigiosissime, aprirà presto la sua sede a New York, o almeno è quello che si spera.

Il rapper newyorkese Shawn “Jay-Z” Carter si è accordato con la Caesars Entertainment e la società di investimenti immobiliari SL Green con l’obiettivo di ottenere un casinò a Times Square. La collaborazione tra Jay-Z e la sua agenzia Roc Nation (che nella proposta è indicato come partner ufficiale per l’intrattenimento), punta a ottenere una delle tre licenze per i casinò di New York ancora da assegnare. Procedura che si svolgerà all’inizio dell’anno nuovo.

Secondo il pilastro dell’hip-hop:

“New York è un faro, l’epicentro della cultura, abbiamo l’opportunità di creare una destinazione nel cuore di Times Square, il vero crocevia del mondo”.

Il progetto attuale rivela che il casinò occuperebbe otto piani su un edificio di 54 piani comprendente un five-stars hotel da 800 camere.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

SL Green Realty Corporation è nota per la sua presenza nelle proprietà commerciali di New York. Il suo presidente e amministratore delegato, Marc Holliday, ha dichiarato che la partnership con Caesars e Roc Nation:

“garantirà che Times Square rimanga un centro di intrattenimento globale e un motore economico per New York”.

Nel caso non lo sapeste, Times Square è visitata ogni anno da quasi 130 milioni di persone.

Anche il CEO di Caesars, Tom Reeg, si è espresso sul nuovo casinò che sarà:

“una destinazione di livello mondiale progettata specificamente per integrare ed elevare l’esperienza odierna di Times Square, assicurando che rimanga una calamita per i visitatori e un centro di creatività per gli anni a venire”.

 

L’alleanza di Jay-Z con SL Green e Caesars non è l’unica ad essersi inserita nella corsa per la licenza di un casinò a New York. Sono in lizza anche le proposte di Thor Equities Group a Coney Island e di Wynn Resorts a Hudson Yards, tra gli altri.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

L’apertura di un casinò in un luogo cosi popolare, ha attirato non poche critiche.

Secondo il New York Post, la Broadway League, che rappresenta i proprietari e i migliori produttori di teatro, ha dichiarato che il piano è molto “dannoso” per la grande Mela e per la sua piazza principale. La presidente Charlotte St. Martin ha definito il casinò “un esperimento pericoloso e senza precedenti”, riferendosi in particolare al traffico pedonale del casinò, che aggiungerebbe congestione a un’area già affollata.
Altri enti di Broadway come l’Actors Equity e i proprietari di famosi ristoranti come Carmine’s, Virgil’s e Junior’s Cheesecake sono però a favore.
Il Caesars Palace di Times Square sarà appunto ispirato al pieno stile Broadway, dato che il piano terra includerà un ingresso al Minskoff Theatre. Non sarà offerto alcun gioco d’azzardo all’ingresso della strada, offrendo il teatro a livello del suolo.

Photo credits: STEVE GRANITZ


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Carte segnate alle WSOP! O è nella natura del gioco?

Carte segnate alle WSOP! O è nella natura del gioco?

Come al solito è X/Twitter il megafono che annuncia al mondo i drammi delle WSOP di Las Vegas. Poker.org ha fatto da cassa di risonanza a un tweet del pro Mike Holtz, che si lamentava di una situazione estremamente delicata. A detta del due volte WSOP online player of...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?