Cash game – Quando A-Q causa più problemi che altro

Set 6, 2022

big blind difesa cash game vpip

In questo articolo ci occupiamo di una delle pocket hand più pericolose da gestire e da fronteggiare. Stiamo parlando di A-Q, una combinazione che in certi casi potrebbe darci tante soddisfazioni, ma non sempre riusciamo a far fruttare. Soprattutto quando siamo a un tavolo di cash game, in cui le condizioni di gioco sono completamente diverse rispetto ai tornei.

In questo caso ci andiamo a occupare di un colpo che è stato giocato durante il primo episodio di No Gamble, No Future, il format creato da PokerGo e attualmente in corso di trasmissione. Nella mano in questione Pedro Velasco si ritrova a dover gestire questa mano assai complicata contro Alex Keating, che di fatto lo porta a spasso fino al river.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

A-Q e le difficoltà del cash game

Situazione: cash game livelli 200/400/400 dollari

Preflop: Velasco da early position rilancia a 1.200 con AQ, la palla passa a Hanks che spilla K♣Q e si appoggia. Gioca anche Chugh con Q10 da bottone, mentre Keating 3-betta a 8.000 con A♣K da small blind. Chiamano tutti e tre, il pot sale a quota 32.800 dollari.

Flop: A107♣ – Keating parla per primo e c-betta a 20.000 dollari. Call da parte di Velasco e di Hanks, mentre Chugh mette le carte sotto. Il pot sale a quota 92.800 dollari.

Turn: 3 – Ancora una barrel di Keating che mette 40.000 dollari al centro. Velasco ci pensa un po’ prima di fare ancora call, mentre Hanks folda. Il pot sale a quota 172.800 dollari.

River: 10♣ – Keating mette Velasco ai resti (circa 22.000 dollari), quest’ultimo non può non fare call.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

In questa circostanza Velasco ci dimostra quanto sia difficile foldare una mano come A-Q anche in un contesto di cash game. Il secondo 10 cascato al river poteva aiutarlo nel fold se solo avesse avuto uno stack più profondo, ma con appena 22.000 dollari su un pot gigante, a quel punto è andato fino in fondo.

Come si poteva dunque gestire la situazione in maniera migliore? Magari cercando di capire dove si trovava nella mano, anche con un raise al flop, ovvero quando il pot era un po’ più contenuto e lo stack era più profondo. Per quanto riguarda Keating c’è poco da dire, top pair top kicker è stata una combo letale in heads up.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Secondo la volgata comune, con la mano di partenza più bella del gioco, la coppia di assi, "si vince poco e si perde tanto". Nella sessione dello scorso venerdì alla 50$/100$ del casinò Hustler uno spot condito da numerosi errori ne ha dato una ulteriore riprova....

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?