Come decidere di quittare una sessione? Ci aiuta… la matematica

Mar 14, 2024

Phil Galfond quittare una sessione

Qual è il momento giusto in cui quittare una sessione di poker online? Sicuramente non è facile capirlo in maniera immediata, anche perchè è la cosa più difficile da accettare. Specie quando si è in downswing e di certo il mindset non è di certo dei migliori. A provare a dare una mano a quei giocatori che vorrebbero uscire in tempo dal “vortice” ci pensa Phil Galfond, che come sempre è ricco di consigli per venire fuori dal periodo nero.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Phil Galfond spiega come quittare una sessione

Galfond ha scritto un lungo post sul suo profilo X, un paio di giorni fa. Tutto comincia da un concetto con il quale cerca quasi di empatizzare con i destinatari del suo messaggio:

Quittare una sessione in cui si sta perdendo è una delle cose più difficili da fare.

Sei stanco e tiltato e vorresti cercare quantomeno di arrivare in pari.

Tuttavia se riuscirai a fare un passo indietro e indossare delle “lenti matematiche”, prenderai le decisioni migliori ogni volta.

 

E si parte con i consigli che si basano proprio sulla matematica.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

In primis conosci la tua rate oraria. Questo è il primo passaggio.

Stai giocando una sessione da 5/10 dollari. Il tuo winrate è di +200bb ($200) per 100 mani. Si sono giocate circa 33 mani all’ora, quindi il tuo rate medio è di 67 dollari l’ora.

Ipotizziamo che da quando hai iniziato a giocare sei sotto di 5.000 dollari. Non è una perdita così clamorosa per quegli stake in gioco, ma a quel punto devi quittare. Al tempo stesso ti chiedi “sto giocando bene, perchè non giocare un’altra ora?”.

La risposta è presto detta: devi ragionare in termini di guadagni su base oraria, dunque in uno spot del genere è impossibile vincere un pot tale da riportarti in pari su quelle basi.

La matematica vale più della fortuna

Il ragionamento di Phil Galfond sul fatto di quittare quella sessione – ma qualsiasi altra sessione tu stia giocando a condizioni simili – prosegue così.

Come ho già scritto, la tua rate oraria è di 67 dollari e sei sotto di 5.000 dollari. Ciò che dovresti fare giocando per un’altra ora sarebbe riprenderti quei 67 dollari.

A quel punto devi farti questa domanda: Vale la pena giocare per un’altra ora a quelle condizioni per fare 67 dollari?

Diciamoci la verità: vuoi continuare a giocare solo per provare a sovvertire la fortuna. Vuoi recuperare 5.000 dollari in un’ora, ma tutto ciò che riuscirai a recuperare sono 67 dollari.

Ricorda: non si gioca a poker per sentirsi fortunati, bensì tenendo conto di componenti matematiche che vanno affiancate al fatto di giocare bene.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

I giocatori MTT sono più ferrati nel gioco short / mid stack, tra i 10 e i 50 bb circa, mentre la strategia cash game solitamente si riferisce sempre a stack effettivi 100x, lo scenario più diffuso. Ma quando qualcuno raddoppia, triplica, vince qualche posta... come...

leggi tutto
Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Se vuoi riuscire a migliorare e mantenere alte le tue performance nel poker - sia live che online - ci sono sempre degli accorgimenti da apportare. Non si tratta solo di cose da migliorare nel tuo stile di gioco, ma anche una gestione migliorare della tua routine...

leggi tutto
Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Nel giorno stesso in cui abbiamo parlato dell'exploit di Fedor Holz, Daniel Negreanu si unisce al coro parlando del check-raise che sta vivendo una rinascita. E come se non fosse abbastanza, spiega anche come contrastarlo... dobbiamo già buttare via i consigli del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?