Come giocare i tornei Half Price di PokerStars

Dic 14, 2021

mtt domenicali poker online

Questo fine settimana tornano i tornei Half Price di PokerStars, un palinsesto formato dai migliori MTT della room della picca rossa a buy-in dimezzato e montepremi garantito invariato!

Si tratta di un’ottima occasione per chi vuole tentare lo shot senza dover per forza aumentare il buy-in, ma sarà importante tenere in considerazione le differenze tra questi tornei e le loro controparti a prezzo pieno.

Andiamo a vedere cosa cambierà e come pianificare una strategia efficace per i tornei Half Price di PokerStars.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Half Price di PokerStars: le differenze

Naturalmente la prima cosa che dobbiamo aspettarci, in tornei a montepremi invariato e buy-in dimezzati, è un vertiginoso aumento degli iscritti.

Prendiamo per esempio il più classico dei domenicali di PokerStars, il Sunday Special solitamente da €100 e €100.000 garantiti. Considerando la rake, per giustificare quel montepremi ci si aspettano almeno 1.111 ingressi, ma con un buy-in scontato a €50 questo numero raddoppia a 2.222!

Questo incremento di entries si riflette anche sul payout: con 1.111 iscritti risulterebbero 206 posizioni a premio con una prima moneta da oltre €15.000; 2.222 iscritti porterebbero 404 ITM e un primo premio da poco più di €14.000.

Ovviamente non è da sottovalutare la possibilità che gli iscritti siano anche di più, questi numeri sono indicativi del minimo sufficiente a coprire il montepremi.

 

Come affrontare gli Half Price

Possiamo ragionevolmente aspettarci di trovare ai tavoli il solito field medio del torneo, sommato ad alcuni regular dei livelli più bassi e molti recreational player attratti dall’evento.

Sarà quindi probabile che il livello medio sarà più basso del solito, ovviamente sempre relativo all’entità del torneo: un Sunday Starter da €7,50 sarà probabilmente semplice, ma il Sunday High Roller da €125 non sarà gremito di fish…

Ora, con questa consapevolezza come possiamo affrontare in maniera ottimale i tornei Half Price? Abbiamo riassunto per voi 4 punti:

 

1) Categorizza da subito i tuoi avversari

Con field sconfinati e ibridi è importante ogni qual volta si trovano nuovi avversari al tavolo, inquadrare subito a che categoria di giocatore appartengono.

Prima di tutto dividi i fish dai regular, basandoti sui primi dati sensibili che possiamo notare: hanno aperto tante mani o poche? Limpano? Sembrano capire il gioco di posizione? Che size utilizzano?

Dopodiché più il tempo in loro compagnia passa, più puoi raffinare le tue note: è un fish passivo o aggressivo? Punta solo con valore, solo con bluff? Quanto sembrano preparati i regular che stai affrontando? C’è qualche reg che puoi exploitare?

Più tell avrai sui tuoi avversari, più sarà facile capire chi affrontare e soprattutto come farlo.

 

2) Hai edge o stai tentando lo shot?

Se sei un regular del livello, dovresti decisamente presentarti al tavolo allo start del torneo, per massimizzare i guadagni contro i giocatori meno preparati già dalle prime mani di giornata.

Lo stesso consiglio qui sopra si può applicare a chi normalmente gioca cash game ma ha deciso di tentare uno shot al torneo approfittando del buy-in dimezzato: i cash gamer infatti sono mediamente più preparati sulle dinamiche deep stack, e solo nelle prime fasi dei tornei avranno la possibilità di sfruttare questo vantaggio.

Se non sei sicuro di avere effettivamente un vantaggio contro il field medio del torneo invece, forse ti converrebbe sfruttare la possibilità di late registration. Come ha spiegato Dara O’Kearney qui, comincerai un po’ più vicino ai premi e con uno stack più ridotto sarai meno exploitabile.

Attenzione però ad essere abbastanza preparato nelle dinamiche mid-stack

 

3) Aggredire in early o in late? Dipende…

Generalmente nel poker aggredire (con senno) è sempre la risposta giusta. Ma ci sono momenti e momenti, e anche tornei e tornei.

Se il buy-in del torneo è basso, è possibile che i payjump portino meno pressione ai giocatori, anche agli occasionali, e di conseguenza aggredire troppo in bolla potrebbe portare effetti collaterali. Viceversa dato il field di partenza più light, nelle prime fasi sarà più facile estrarre valore dalle nostre mani forti, e a volte portare a casa qualche bluff contenendo i rischi.

Ai tornei più importanti invece potremo accumulare un bel po’ di chips in zona bolla se il nostro stack lo permette, aggredendo un po’ di più contro gli avversari che ambiscono ad arrivare nella zona a premi.

Ricordati però del punto 1, e di tenerlo in considerazione! Infatti puntare aggressivamente è una buona strategia, ma non contro di tutti…

 

4) Giocatore aggressivo ma scarso? Checka!

…infatti nell’oceanico field che ci aspetterà ad ogni torneo Half Price, troveremo senza dubbio la figura del maniac, il giocatore ultra aggressivo ma che non sempre sembra sapere cosa stia facendo.

Giocatori di questo genere possono metterci in difficoltà, ma il più delle volte potremo rivoltare la loro strategia a nostro favore.

Il modo per farlo è giocare in maniera passiva e lasciare che siano loro a puntare. Evitiamo di rischiare troppo con eventuali bluff, che nella maggior parte dei casi sono sconsigliati. Il valore che perderemo così verrà ampiamente ripagato dalle auto-valuebet avversarie.

Check-callare quindi come strategia di base, e sapere quando è il momento giusto per piazzare un raise. Non pensiate che questi avversari non foldino mai, e piuttosto che spaventarli con un check-raise al flop, proviamo a chiamare e rilanciare solo nelle ultime street.

Consiglio finale: se sei in posizione e il tuo avversario aggro ha checkato, puoi checkare behind per vedere come si comporta, oppure provocarlo con una size estremamente bassa.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Maggio 2024: continua il volo del casinò, maluccio il poker

Maggio 2024: continua il volo del casinò, maluccio il poker

Nemmeno maggio 2024 porta buone notizie per il poker online, a giudicare dai dati giochi di questo mese. Il poker in modalità torneo cresce a livello annuo ma non migliora le performance di aprile, mentre il cash game segna un calo. Tutta un'altra storia per il casinò...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?