5 consigli per giocare le Overpair nel Poker Texas Hold’Em

Apr 29, 2024

giocare con un asso

Qualcuno dirà: “E a che serve una guida su come giocare un’overpair? Cosa c’è di più facile?” 

Sbagliato. Anche queste mani hanno bisogno di alcune accortezze. Non è sempre facile giocare un Q-Q nel poker Texas Hold’Em, si può rischiare o di estrarre poco valore, o anche di pagare caro contro una doppia coppia che non ci aspettavamo.

Per fortuna arriva il team di Upswing Poker ad aiutarvi, con un video pubblicato pochi giorni fa sul loro canale, che riassumiamo in questo articolo.

Come al solito, vi invitiamo a studiare e approfondire per conto vostro, per capire meglio i concetti e scoprirne i limiti. Ma ora entriamo nel vivo del discorso.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Non serve sempre il fast play

Nei Single Raised Pot, lo stack to pot ratio è piuttosto alto, e non serve sempre cercare di massimizzare perché le overpair non necessariamente valgono uno stack o tre street di valore.

La texture del board è molto importante: più è connesso e più hitta il range di oppo (es: 7-6-4 two-tone contro BB), meno incentivi abbiamo a spingere troppe chips nel mezzo. A volte un check al flop è ragionevole, perché ti protegge da eventuali check-raise, e soprattutto rinforza il tuo checking range.

Considera la posizione

L’enorme differenza tra il gioco IP e OOP impatta anche sulle tue overpair e sulla tua strategia di continuation bet.

Fuori posizione è raccomandabile checkare più spesso, sempre per proteggere le mani più deboli del tuo range e renderti un avversario più difficile. Ovviamente a questo va unito il consiglio al punto uno.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
200 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Più vale, più si checka

Molto standard quando sei l’aggressore preflop, in particolare fuori posizione: le tue overpair più basse dovrebbero essere c-bettate molto più spesso di quelle più alte. 

Per esempio su un flop 7-4-3, una mano come 8-8 va puntata a frequenza molto più alta di un K-K o A-A. Ovviamente questo dipende molto dal tipo di board.

Il motivo è principalmente l’equity denial: le tue coppie più basse hanno bisogno di maggior protezione rispetto a quelle più alte. Per esempio, se al turn esce una Q, la tua coppia di 8 può essere già un problema, mentre A-A resta valida. Anzi, con A-A vorresti che il tuo avversario hittasse qualcosa con il suo K-Q…

Check-raise nei 3-bettati

Mini-tip: nei piatti 3-bettati lo stack to pot ratio diminuisce e i range si fanno più stretti, quindi a differenza di quanto detto nel primo punto, le overpair forti vogliono giocare per i massimi. Ecco che, se fuori posizione, una strategia aggressiva di check-raise dona i suoi frutti!

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Da passivi… tutto al contrario

Ora mettiamoci nei panni di un preflop caller: apriamo, ci 3-bettano e decidiamo di flattare. Su un board come 8-4-2, visto ciò che abbiamo detto, le nostre coppie come 9-9 e 10-10 si dovrebbero puntare… invece in questo caso il punto precedente viene completamente invertito. 

A causa del timore dei check-raise, preferiamo puntare coppie più alte – dove vogliamo affrontare un check-raise – che quelle più basse che sono più difficili da giocare.

La differenza, si noti, è che qui siamo in posizione e abbiamo flattato la 3-bet, mentre prima si parlava di essere gli aggressori della mano. Ora, l’avversario può avere un Q-Q e aver checkato al flop, e se ha letto questa guida potrebbe preparare un bel check-raise. Storia diversa se non è un giocatore molto preparato e non ha un checking range molto forte.

Gioca tutto se si supera la 4-bet

Se nei piatti raisati non vogliamo giocarci tutto, nei 3-bettati lo SPR aumenta e siamo già più felici, quando siamo in un 4-bettato non c’è dubbio. Praticamente non dobbiamo nemmeno pensarci, se abbiamo overpair giochiamoci tutto. Indifferente la posizione, chi è l’aggressore.

Ci sono rarissimi casi in cui questo non è vero, in particolare EP contro MP dove i range sono molto stretti, ma nella maggior parte dei casi non sbaglierai.

 

Lasciamo il video a chi vuole approfondire ulteriormente:

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Sopravvivere ai cooler: le istruzioni di Jonathan Little

Sopravvivere ai cooler: le istruzioni di Jonathan Little

Tra le tante definizioni che possiamo dare del poker, c'è anche quella di 'gioco dei cooler'. Gli incroci infoldabili di carte premium sono infatti parte integrante del Texas Hold'Em. Ma come sopravvivere quando ci si ritrova dalla parte sbagliata del cooler? Sulle...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?