Daniel Negreanu consiglia di “imparare dagli streaming high stakes”: è polemica

Gen 31, 2024

Daniel Negreanu 50 milioni pro player

Daniel Negreanu, piaccia o non piaccia, ha sempre il potere di far parlare di sé. E sapendo perfettamente come usarlo, è anche a suo agio con quelle situazioni che possono generare delle polemiche, dimostrando di saperle gestire in maniera solida. Anche in questo caso di cui ci andiamo a occupare, il canadese ha dimostrato che un ragionamento – giusto o sbagliato che sia – poggia su solide basi.

Il caso specifico risale ad alcuni giorni fa, quando con un suo post su X ha fornito quello che a suo parere era un consiglio “istantaneo” per poter migliorare le proprie performance al tavolo, sia live che nel poker online. Un consiglio che ha suscitato delle polemiche e delle reazioni piccate abbastanza inevitabili, considerando anche quanto sia diventato suscettibile il mondo dei social negli ultimi tempi.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il consiglio di Daniel Negreanu

Lo scorso 22 gennaio Daniel Negreanu ha scritto il seguente “tweet”. Il consiglio riguardava in particolare la possibilità di migliorare prendendo spunto dai più forti giocatori in circolazione. Ma andiamo a vedere cosa ha scritto, traduzione compresa.

Vuoi imparare a giocare in maniera migliore nei tornei di poker? Guarda gli streaming degli eventi high stakes. In ogni mano domandati PERCHÈ un top player sta prendendo quella decisione e cosa faresti tu di diverso rispetto a lui. Guardalo per intrattenimento o guardalo come un mezzo per studiare. O entrambi“.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La reazione dei social

Un post del genere non poteva non generare reazioni e risposte di ogni tipo. Non sono mancate le contestazioni al ragionamento fatto da Daniel Negreanu.

In particolare un utente di X replica sostenendo che “non si può giocare come Chidwick o Koon perchè solitamente gioco contro 60enni pensionati che giocano cash game 1-3 dollari”.

La contro-risposta da parte di Negreanu è la seguente: “Devi solo capire cosa c’è alla base dei loro ragionamenti, immagazzinare quante più informazioni possibili e metterle in gioco per il tuo A-game“.

Tu sei d’accordo con D-Negs o pensi che il suo ragionamento sia un po’ troppo banale e scontato?

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Il poker è 43,8% fortuna… “lo dice la scienza”

Il poker è 43,8% fortuna… “lo dice la scienza”

C'è sempre stato un dibattito sull'impatto di skill e fortuna nel poker Texas Hold'Em (e non solo), a partire dalla celebre frase di Phil Hellmuth "Il poker è 50% fortuna, 100% abilità".  Tra i poker player ormai è abbastanza conclamato che l'impatto della fortuna sia...

leggi tutto
Le pagelle di ‘Pads’ dei finalisti del Main Event WSOP

Le pagelle di ‘Pads’ dei finalisti del Main Event WSOP

Chiuso il tavolo finale del Main Event WSOP con la vittoria di Jonathan Tamayo, è tempo di bilanci. Stamani abbiamo visto quanto entrerà nelle casse del fisco statunitense per lo svolgimento del tavolo finale più atteso dell'annata pokeristica sul suo territorio....

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?