Due eliminazioni alla prima mano del Main Event WSOP, Full vs Quads e…

Lug 4, 2024

eliminato-prima-mano-main-wsop

Ti schieri al torneo più importante delle World Series Of Poker, il Main Event dei sogni da diecimila euro di buy-in. Siedi al tavolo, giochi una mano ed è già tutto finito. Una, non due.

Al day1A di ieri questa sorte beffarda è capitata al canadese Travis Darroch, che con un bel full house non ha indugiato a giocarsi tutto lo stack, per poi scoprire che l’avversario aveva chiuso quads. Ma non è stato il solo

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Sempre un cooler?

La mano è stata raccontata da Jon Pardy, presente al tavolo, a Ollie Garland di PokerNews, e poi confermata dallo stesso eliminato, che l’ha raccontata con dovizia di particolari.

Per farla breve, su board 8J108A David Williamson è andato all-in sulla bet di Travis Darroch, che ha snappato con un bel full house chiuso al turn con 1010.

Ma quando Williamson ha girato le carte per Darroch è stata una doccia fredda: l’avversario aveva infatti in mano una bella coppia di otto con cui aveva trovato il quads al turn!

 

Il racconto di Darroch

Il player canadese ha raccontato come ha pensato durante la mano ai colleghi di PokerNews presenti sul posto. Ecco la traduzione della video-intervista pubblicata dal portale sui suoi canali social.

Alla prima mano spillo coppia di dieci da cutoff. Apro standard e chiamano bottone e big blind. Flop arriva jack-dieci-otto e il big blind leada un terzo pot, forse un po’ di più. Ovviamente mi sto leccando i baffi, è valore facile, quindi rilancio la sua bet per circa tre volte e mezzo. Lui chiama abbastanza velocemente. Al turn arriva un otto, carta da soldi perché ora batto una eventuale scala, è bellissimo. Lui checka, io betto pot o forse qualcosa meno, lui snappa di nuovo. River arriva un asso, il board è rainbow, non ci sono colori possibili o cose simili, ma comunque ce n’è abbastanza per me per estrarre ancora valore. Quando lui leada 80% pot penso che possa avere abbastanza combo di J8 e per me è abbastanza, so che tanti giocatori con meno esperienza chiamerebbero ancora con la scala floppata. Quindi penso di andare per valore perché ci sono davvero poche combo che mi battono, ovviamente una di queste è la coppia di otto, con coppia di jack credo che avrebbe squeezato preflop anche se era la prima mano del torneo. Quindi ho pensato che fosse meno possibile che avesse i jack, poi ho pensato all’otto, poi ancora una volta a J8, sono andato all-in e mi ha snappato con coppia di otto. Mi sono messo le mani in faccia per un po’ di secondi”.

Sempre un cooler?

Un punto come full house è sempre difficile da foldare, ma alla primissima mano di un torneo come il Main Event WSOP il dubbio deve sempre venire. Ancora di più considerando che su quel board TT è il quarto nuts, dietro a 88 JJ e AA, con le ultime due combo forse più improbabili ma comunque possibili.

Stiamo parlando del torneo di poker live dalla struttura più bella del Mondo, in cui la sopravvivenza ha un valore particolare perché c’è sempre tutto il margine per recuperare le chips lasciate per strada. Anche la definizione di cooler in un torneo di questo tipo è diversa dal solito.

Poi certo, tra il dire e il fare c’è di mezzo un mare, come scoprì anche Vanessa Selbst quando era professionista di poker e si giocò tutto lo stack con AA su board A7574.

In quel caso non era la primissima mano del Main WSOP ma il primissimo livello di gioco, l’avversario era la professionista francese Gaelle Baumann che girò 77 come ipotizzato dalla stessa Selbst nel tanking della decisione river.

La giocatrice restò convinta della sua action anche a posteriori, dicendo che Baumann avrebbe fatto la stessa azione con A7. C’entra qualcosa con il fatto che oggi Selbst non gioca più a poker professionalmente? Ai posteri…

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

L’altro eliminato alla prima mano

Ma alla giornata di esordio del Main Event WSOP 2024 c’è stato anche un altro eliminato alla primissima mano, che si è giocato tutto lo stack con un punto assai meno nobile di full house.

Craig Issod si è infatti fatto bastare 66 su J6104A per andare in raise/bet/push, con l’aggressore preflop, Harlan Karnofsky, che aveva trovato il nuts al river con KQ.

In questo caso hero sarebbe stato battuto anche dai due overset materializzati al flop: voi come avreste giocato?

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?