Per Fedor Holz tutti i top player probabilmente sbaglierebbero questo spot, 4 left al Big One For One Drop

Feb 6, 2024

Dal loro avvento nel panorama, i solver hanno rivoluzionato gli studi sul poker. C’è chi li usa per calcolare il punto di equilibrio per poi deviare in base ai fattori umani del caso, e chi invece gli assegna una funzione quasi dirimente.

Tra i cultori dei solver c’è sicuramente il “GTO Wizard” Fedor Holz, che su X (ex Twitter) ha ripostato una video-analisi della sua scuola con una didascalia eloquente: “Probabilmente tutti i top player sbaglierebbero questo spot”.

La mano è tratta dal quattro left del Big One For One Drop da un milione di dollari di buy-in giocato lo scorso dicembre a Las Vegas.

 

Un quattro left ripidissimo

Un torneo dal payout vertiginoso. I quattro giocatori hanno assicurato un premio minimo di 1,2M$, che detta così potrebbe sembrare chissà che, ma in realtà è poco più dell’investimento iniziale.

In ballo c’è però una prima moneta da più di sette milioni di dollari:

Pos. Premio
 1 7.114.500$
2 4.663.950$
3 2.806.750$
4 1.224.800$

La situazione del count è molto sbilanciata: il chipleader Mario Mosboeck ha 75bb, Dan Smith è il fanalino di coda del count con 6bb, ci sono poi Isaac Haxton e Mikita Badziakouski rispettivamente con 20bb e 30bb.

Pos. Chips BB
CO 2600000 20.8
BU 9400000 75.2
SB 825000 6.6
BB 3800000 30.4

Da cutoff Haxton apre 2bb AQ, folda Mosboeck, folda Smith, Badziakouski su big blind spilla 88 e muove all-in.

Haxton chiama e su board liscio è player out. Questa mano segnerà l’inizio della inarrestabile ascesa di Badziakouski che andrà poi a vincere il torneo in heads-up su Mosboeck.

 

La strategia di cutoff

Dati payout e distribuzione degli stack, cutoff deve adottare una strategia molto conservativa. Secondo il solver il suo range dovrebbe essere quello in basso: il colore rosso indica i raise x2, il viola gli openshove:

range cutoff

Secondo il coach di PokerCode è interessante che cutoff abbia un range di all-in:

Con mani anche buone come AKo-AQo non voglio raise-callare contro bottone, visto lo short su small blind e i gradini del payout. Non conosco l’esatta strategia di Haxton qui: forse gioca più largo, forse non gioca in openshove. La tabella è l’output del Solver. AQs invece può essere un raise a volte perché gioca molto meglio delle mani offsuit quando big blind difende.

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Non ci sono shove da big blind

Confermando che come fatto da Badziakouski, anche lui in game sarebbe andato all-in, il coach di PokerCode illustra poi la chart del giocatore su grande buio.

Con un po’ di sorpresa, gli all-in non sono contemplati: big blind deve chiamare col 51,8% del mazzo, rilanciare a 5bb il 2,4% delle volte (rosso più chiaro nella chart), a 6bb il 4,2% delle volte (rosso) e a 7.5bb lo 0,4% delle volte (rosso più scuro).

Il coach spiega perché big blind, secondo il software, non deve pushare.

Molte mani del range tight di call di cutoff sono 99+ AKs, quindi quando shovi 88 e vieni chiamato non ti trovi bene. Il fine di shovare gli otto è di ricevere un call da qualche mano peggiore e far foldare tante carte alte. In questo caso però non si fanno foldare tante carte alte perché il range di cutoff è molto chiuso. Immagino sia questo il motivo per cui non abbiamo un range di push e giochiamo il top del range in raise/call, possiamo vedere, QQ+, AKs… Persino AKo prevede dei call ma non credo sia realistico, la maggior parte della popolazione shoverebbe e credo che lo farei anche io. Comunque non c’è un range di shove qui, c’è solo un range di tribet davvero davvero polarizzato, da una parte mani top, dall’altra mani deboli offsuit che blockerano il top del range di shove di cutoff.

 

Perché Mikita shova

BB deve difendere abbastanza tight anche se copre l’avversario, per via del range molto tight di cutoff.

Mikita invece shova, probabilmente sulla base di due convinzioni. Per iniziare, poteva supporre che Ike aprisse molto di più. Se ad esempio alla chart sopra aggiungiamo open con QJs KJs KQs KTs e alcune combo offsuit, aumentano le overcards che Mikita porta al fold con il suo shove. É anche possibile che secondo lui Haxton non avesse un range di shove qui e quindi gli potesse far foldare gli Ax suited.

Viene poi mostrato il range di call di cutoff:

range call cutoff

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il video

Ecco il video della mano che ha eliminato Haxton in quarta posizione dal Big One For One Drop:

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Secondo la volgata comune, con la mano di partenza più bella del gioco, la coppia di assi, "si vince poco e si perde tanto". Nella sessione dello scorso venerdì alla 50$/100$ del casinò Hustler uno spot condito da numerosi errori ne ha dato una ulteriore riprova....

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?