Figuraccia di Charlie Carrel al NL10! Bet to induce ma…

Gen 4, 2022

carrel-charlie

Charlie Carrel ha pubblicato un nuovo video sul suo canale YouTube prendendosi un po’ in giro da solo. Il titolo “Bet Small to Induce – A Masterclass in a Moment” infatti è tutto un programma. Ci si aspetta una brillante trovata a massimi livelli da parte del campione inglese del gioco exploitative, ma invece lo si trova al NL10 e… sconfitto. 

La sua mossa sarà stata comunque giusta, o forse è stato uno scivolone magari causato dalla poca attenzione dato il livello di gioco? Andiamo a vedere la mano e riflettiamoci insieme!

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La mano

Situazione: Bankroll challenge di Carrel allo Zoom 6-Max con blinds $0,05/$0,10

Preflop: Charlie è UTG con 55♠, e rilancia $0,25, chiamano cutoff e BB.

Flop: J♠5♣8 ($0,76) – Checka BB, Carrel punta $0,45, chiama solo il CO.

Turn: 7♣ ($1,65) – Second barrel a $1,26 e ancora call.

River: 7♠ ($4,03) – Carrel punta $1, raise di ‘KikiDB’ a $3,50, all in di Charlie per $8,19 effettivi, ma il suo avversario mostra over full con 87.

 

L’analisi

Prima di andare all in, l’inglese ha ragionato a voce alta: “Lo abbiamo indotto al raise, che sia un bluff-raise o no. Era il piano fin dall’inizio. Vediamo se possiamo continuare correttamente senza incappare in un 87 o cose simili…” 

In effetti l’action di Carrel mirava ovviamente proprio a questo: una bet 2/3 pot al flop con bottom set che mira a tutto il range di valore e progetti degli avversari, una bet altrettanto forte al turn per alzare il piatto, e infine una terza pallottola da meno di 25% pot, che altro scopo non ha che cercare un raise da parte del proprio avversario.

Ma con che range potrebbe subire un raise? È una domanda che trova risposta solo nella conoscenza dell’opponent in questione: è capace di bluffare? È addirittura sbilanciato verso il bluff quando vede debolezza? O forse gioca solo per valore? Al NL10 non è difficile trovare gli estremi opposti.

Una buona domanda potrebbe però essere: cosa chiama una 3-bet all in al river? 

Considerando che erano in 3-way al flop, difficilmente ‘KikiDB’ avrebbe chiamato la c-bet senza aver trovato nessun aiuto dal board. Possiamo eliminare con ragionevole certezza tutto quello che non è almeno pair o draw al flop, con un enorme “forse” su qualche mano come AT-A9-A7-A6 suited con doppio backdoor, ma non ci spereremmo troppo.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Detto ciò, al river chi può chiamare all in è solo trips o meglio, e gli unici trips che sembrano sensati in quel contesto sono le due combo di 76s e forse due combo di 97s. Carrel batte anche quattro combo di T9s, e perde solo contro una combo di 87e tre combo di 88 (che a volte rilanciano). Mani come J7 e 75 difficilmente chiamano preflop, e JJ dovrebbe spesso rilanciare.

Facendo i bilanci finali, Carrel batte 8 mani avversarie e perde contro 4 nella migliore delle ipotesi.

Insomma, anche se allo showdown ha trovato un muro, la scelta di andare all in invece di limitarsi al call resta quella migliore! 

Alla fine del video Carrel commenta con una risatina sarcastica tutti gli “ahahah” sulla sua chat di Twitch, e da qui il nostro titolo un po’ provocatorio. Ma alla fine non possiamo che dargli ragione!

 


Sei d’accordo con la nostra analisi? Dicci la tua sulla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Secondo la volgata comune, con la mano di partenza più bella del gioco, la coppia di assi, "si vince poco e si perde tanto". Nella sessione dello scorso venerdì alla 50$/100$ del casinò Hustler uno spot condito da numerosi errori ne ha dato una ulteriore riprova....

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?