Freddy Deeb e le accuse di cheating: come sono andate veramente le cose

Dic 13, 2021

Freddy Deeb

Le grandi partite di cash game high stakes hanno sempre infiammato l’immaginario collettivo da parte degli appassionati di poker. Sia quando a giocare sono i grandi specialisti del live, sia che si tratti di tavoli online da seguire sempre con grande attenzione. Nel primo caso, tra le altre cose, non si sono fatti attendere i grandi TV show che hanno caratterizzato lo scorso decennio.

Come nel caso di High Stakes Poker, uno dei format che hanno ottenuto i migliori risultati in termini di audience. Nel corso della prima stagione di questo show abbiamo anche visto una delle scene a maggior tasso di tensione. Il protagonista principale di questa vicenda è stato Freddy Deeb, uno di quei giocatori che non te le manda a dire soprattutto quando si parla di fare trash talking.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

In questo caso, però, il buon Freddy ha dovuto difendersi dalle accuse e non lanciare frecciate.

Freddy Deeb e l’accusa di cheating

La mano in cui tutto ha avuto inizio era stata vinta proprio da Deeb, il quale è riuscito a far reggere la sua coppia di Nove contro Sam Farha. Subito dopo si è alzato dal tavolo con il suo pacchetto di sigarette, spiegando che si sarebbe assentato per qualche minuto. Da qui è arrivata un’affermazione particolarmente colorita, che di certo va detta con chiara consapevolezza: he is going south.

“Andare a sud”, nel gergo del gambling, equivale a una pratica assai diffusa nelle bische, per la quale un giocatore si alza dal tavolo con un pretesto ma in realtà sta trafugando chips dal tavolo. Naturalmente, quando è venuto a sapere di questa accusa, Deeb è andato su tutte le furie. In primis si è scontrato con Daniel Negreanu e poi ha dato il via a un diverbio con Shawn Sheikhan, dopo il quale ha chiesto anche l’intervento del floorman.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

A circa quindici anni dal fattaccio, Freddy ha sostenuto che i suoi avversari cercavano un pretesto per mandarlo in tilt, visto che non ci riuscivano con il gioco. E voi fate attenzione: quando in un casinò vi dicono che state andando a sud, rispondete per le rime.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

Scrivendo l'articolo sulla poker room che non vuole giocatori vincenti, è nata una riflessione sull'ecosistema pokeristico, che in un modo o nell'altro sembra destinato a tendere allo zero. È un mondo dove tanti perdenti introducono denaro, e pochi vincitori lo...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?