Garrett Adelstein sotto attacco: bordata di Nik Airball su Twitter

Mar 24, 2023

garret adelstein jackie live at the bike

Garrett Adelstein continua a essere il personaggio più discusso e chiacchierato nella scena attuale del poker internazionale. Si è tornati a parlare di lui per un’assenza prolungata e molto “rumorosa” dal tavolo dell’Hustler Casino Live show. Tanto da indurre qualcuno a pensare a un ban da parte degli organizzatori nei confronti del noto grinder americano.

Ora però Garrett è costretto a fronteggiare una bordata non di poco conto. Anche se in fin dei conti si potrebbe trattare di una bordata indotta, visto che l’autore non ha fatto altro che rispondere a un attacco precedente. Il tutto, come spesso accade in questi flame senza esclusione di colpi, è avvenuto attraverso Twitter.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Nick Airball spara su Garrett Adelstein

Tutto ha avuto inizio a margine di una delle ultime sessioni di Hustler Casino Live, in cui Nik Airball ha perso molto. Si è trattato senza dubbio di una delle sue peggiori sessioni al tavolo di HCL. E Garrett Adelstein non ha potuto esimersi dall’esprimere un commento. Anche se bisogna dire che lo zio Garrett è stato chiamato in causa da un utente della community.

Tale “Cheeks” ha infatti scritto un post in cui invitava Adelstein a “tornare al tavolo e stackare Nik Airball”. Una provocazione in piena regola – “fallo per la community”, si legge – alla quale Garrett ha replicato male. Questa è la stilettata ai danni di Nik Airball, definito “un pessimo giocatore e una persona umanamente ancora peggiore”.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

E come abbiamo già accennato non si è fatta attendere la replica da parte di Nik Airball. Un contrattacco in piena regola: “Sarei io una brutta persona? Non sono io a fermare la gente dal gioco, non sono io a valutare i giocatori occasionali contro cui voglio giocare. Io affronto tutti, e soprattutto quando vengo sconfitto non chiedo il rimborso”.

Un attacco in piena regola, in cui si torna a parlare della famosa mano tra Adelstein e Robbi Jade Lew.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

E se il poker fosse diviso a livelli di skill?

Scrivendo l'articolo sulla poker room che non vuole giocatori vincenti, è nata una riflessione sull'ecosistema pokeristico, che in un modo o nell'altro sembra destinato a tendere allo zero. È un mondo dove tanti perdenti introducono denaro, e pochi vincitori lo...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?