Gli errori da non commettere quando si difende il Big Blind

Giu 11, 2022

big blind difesa cash game vpip

Il big blind è probabilmente la posizione dalla quale giocherai il maggior numero delle mani a un tavolo da poker. Anche perchè, prima che tocchi a te, ci sono altri giocatori che hanno preso parte all’azione nelle posizioni precedenti. Dunque c’è una grande possibilità che ci siano tante chips a comporre il piatto. E quindi una maggiore propensione a prendere parte al gioco.

Naturalmente sei maggiormente incentivato a giocare. Ma qual è il segreto per farlo nel modo più corretto? Dovrai giocare in maniera molto attenta e accorta. Una delle cose più importanti da considerare quando giochi da “grande buio”, infatti, è il prezzo che decidi di dare alla mano. Oltre al valore che riesci a stimare di ottenere al termine del colpo stesso.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Gli errori da non commettere da big blind

In primis non devi dare lo stesso valore alle diverse size di rilanci. Queste rappresentano una differenza importante nel determinare se la tua mano sarà o meno profittevole nel corso del colpo. Giusto per fare un esempio concreto, fare call su un raise pari a 4 bb richiede una mano più forte rispetto a un raise 2x.

In aggiunta, se qualcuno rilancia da early position il suo range sarà sicuramente diverso rispetto a un raise da bottone. Per questo motivo, dovrai variare il tuo range di call proprio in base alla posizione dalla quale arriva il rilancio. Sempre per fare un esempio, sai già che un rilancio da early position prevedrà molto spesso una monster hand. Di contro un raise da bottone può essere fatto con mani come 9-8 o J-10.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Infine, dovrai sempre tenere in considerazione le abitudini dei tuoi avversari. Tanti giocatori, infatti, giocano tutte le mani che possono, da qualsiasi posizione. Contro questo genere di rivali il tuo range di difesa del big blind può essere più ampio, anche su un loro rilancio da UTG.

Di contro ci sono giocatori molto più tight o addirittura passive. Contro questo genere di avversari il tuo range di difesa del big blind dovrà essere molto più ristretto. E non sottovalutare anche l’action post-flop. L’opponent spinge poco, se non con una mano fortissima? Allora gioca più aggressivo!

Di contro è meglio mollare il colpo contro una c-bet alla quale opporre una resistenza poco strenua.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Se vuoi riuscire a migliorare e mantenere alte le tue performance nel poker - sia live che online - ci sono sempre degli accorgimenti da apportare. Non si tratta solo di cose da migliorare nel tuo stile di gioco, ma anche una gestione migliorare della tua routine...

leggi tutto
Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Nel giorno stesso in cui abbiamo parlato dell'exploit di Fedor Holz, Daniel Negreanu si unisce al coro parlando del check-raise che sta vivendo una rinascita. E come se non fosse abbastanza, spiega anche come contrastarlo... dobbiamo già buttare via i consigli del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?