High Stakes Duel – Negreanu si prende la rivincita e batte Doug Polk

Ago 25, 2023

daniel negreanu high stakes duel

Sfida al calor bianco doveva essere, e in effetti così è stato. Il secondo episodio della quarta stagione di High Stakes Duel, come abbiamo ampiamente scritto in questi giorni, ha messo di fronte Daniel Negreanu e Doug Polk. Due grandi giocatori ma anche due intrattenitori del tavolo (e non solo), che si erano già affrontati tre anni fa in un duello che ha fatto a lungo discutere anche dopo la sua disputa.

In quel Grudge Match il canadese ebbe la peggio, al termine di una sfida dalla quale uscì con le ossa rotte. A distanza di tre anni, D-Negs ha potuto prendersi una bella rivincita. Negreanu non si è lasciato scappare l’occasione che aspettava da così tanto tempo e ha così portato a casa questo heads up che gli consente anche di mantenere la “corona” in questo format che prosegue ormai da 4 stagioni.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

High Stakes Duel, Negreanu resta re

Il Round 2 della quarta stagione di High Stakes Duel vedeva in palio una moneta complessiva da 200.000 dollari. A essa bisognava aggiungere ovviamente la cintura di campione in carica, che Negreanu aveva conquistato all’inizio del 2023 contro Eric Persson. In ogni caso, la possibilità di stendere un suo rivale di vecchia data ha dato al canadese energie che forse non si aspettava di avere.

Dall’altra parte Doug Polk non è riuscito a tenere testa a un avversario che aveva già sconfitto in un duello all’ultimo sangue. Tuttavia non c’è stata quasi mai partita, nonostante l’americano abbia cercato in tutti i modi di tenere la partita aperta.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Anche perchè dall’altra parte c’era un Daniel Negreanu che ha dimostrato di avere addosso il “vestito buono”. E così, tra una grande lettura e alcune giocate da campione, ben presto ha conquistato la chiplead. E non l’ha più mollata fino all’ultima mano.

Il colpo decisivo ha visto Polk con 9-7 mettersi in bilaterale sul flop che recitava K-8-6, mentre Negreanu giocava con A-10. Il turn regalava un Asso al canadese che rafforzava la sua leadership. Al river arrivava una Dama che induceva Doug a shovare in bluff, ma il canadese non ha esitato a chiamare.

Ora c’è un bivio davanti a noi: Negreanu potrebbe intascarsi il premio oppure concedere la rivincita a Doug Polk. Siete pronti per un po’ di fiamme?

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?