I 7 errori preflop più comuni secondo Fedor Holz

Nov 24, 2022

Fedor Holz: Si può ancora vivere con il poker? Sì, e può essere facile

Il super-pro tedesco Fedor Holz ci indica i sette errori da non commettere mai nel preflop. Una guida per i neofiti del poker texas hold’em, ma anche per qualche giocatore più navigato, leggere per credere.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

1) Giocare troppe mani

Comune agli inizi, ma diffuso anche tra low e mid stakes, i giocatori non capiscono bene quali mani giocare da quali posizioni, e consiglio di guardare delle charts per farti un’idea (puoi trovare quelle di Grinderlab iscrivendoti alla newsletter in fondo all’articolo), e ricordare che meno avversari hai dietro, più mani dovresti giocare. 

 

2) Giocare troppo passivo

Questo è decisamente l’errore più costoso. Agli inizi non open-limpare mai, gioca aggressivamente. L’idea è di giocare TAG, tight aggressive, che riassume il rimedio per i primi due errori di questa lista.

 

3) Non essere consapevoli della posizione

Essere UTG, il primo a parlare, o CO, o BTN, o SB, è molto molto diverso. E per ogni posizione devi considerare la posizione di ciascuno dei tuoi avversari. È un problema davvero tanto comune, sii sempre consapevole della tua posizione al tavolo.

 

4) Giocare troppo tight da BB

Quando sei sul big blind, ne hai già investito uno nel piatto. Quindi se un avversario rilancia x2, devi aggiungere un solo BB per un piatto di 4, 5. Rischi molto meno, in relazione al pot, rispetto a pagare 2 bb. Se sei un principiante, ricordati che se sei di BB e un giocatore rilancia x2, puoi chiamare con tutte le mani suited e le mani più forti off-suited. In generale, chiama molto più spesso.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

5) Giocare troppo tight da BTN

Da bottone, se hanno foldato tutti, rimangono solo due avversari. Dobbiamo assicurarci di rilanciare molto da BTN, in media tra il 40% e il 60% a seconda delle situazioni. È un range ampio, ma non rilanciare il 100% delle mani, né il 20%. Devi trovare le mani adatte, per esempio 7-3o non va bene, ma 8-7s sì, J-10 assolutamente.

 

6) Sopravvalutare le broadway off-suited

Un errore comune anche ai low e mid stakes, soprattutto nei cash game. Molti sopravvalutano K-Jo o Q-Jo. Sono mani giocabili, ma soprattutto da deepstack ti troverai dal lato debole piuttosto spesso. Non chiudono colore, le loro top-pair possono essere dominate. Ricordati, quando le giochi, che sono più forti se sei short e quando sei in late position.

 

7) Non “inventartela”

Alcuni dicono “come fai a capire cosa ho in mano se gioco in maniera diversa?“. Non è questo il punto, non ho bisogno di capire cosa ti passa per la mente se fai brutte giocate. Se fai qualcosa che perde soldi, confondermi non sarà la soluzione. Giocare bene è la cosa che ti fa vincere. Se fai qualcosa di stupido, qualcosa di sopra le righe, generalmente ci stai perdendo più soldi.

Alzare la varianza contro un giocatore migliore può essere una buona idea, ma non aprire mani che non apriresti di solito. Prova a pensare a una strategia decente che puoi adottare, e non provare a confondere gli avversari.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?