Inviti scam a partite high stakes online: Rob Yong denuncia

Dic 10, 2021

rob yong

La voglia di giocare a poker è sempre particolarmente alta e forte, soprattutto tra chi è riuscito ad andare oltre il semplice hobby e a trasformarlo ormai in un lavoro. Tuttavia bisogna sempre stare attenti a coloro i quali organizzano – o sostengono di organizzare – alcune partite. Anche perchè non sempre ci si può trovare davanti a una situazione vantaggiosa o comunque regolare.

È proprio questo il caso in cui hanno rischiato di imbattersi alcuni tra i più forti giocatori più forti al mondo, nonchè regular dei tavoli di cash game high stakes. Questi stavano per finire al centro di una grande truffa che è stata fatta circolare attraverso uno dei canali più diffusi e incontrollati in circolazione, ovvero Telegram. A denunciare tutto è stato Rob Yong, non uno a caso.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La circostanza è a dir poco delicata, perciò vale la pena che venga raccontata per filo e per segno.

Rob Yong denuncia lo scam

Il proprietario del Dusk Till Dawn nonchè uomo di punta di partypoker ha pubblicato un tweet – che è stato successivamente eliminato – in cui ha denunciato il tentativo di scam. A quanto pare i truffatori avrebbero proposto delle “partite golose” e provato di indurre i giocatori a inviare dei fondi per avere l’accesso a questi tavoli esclusivi.

Ecco il tweet scritto e poi cancellato da Yong:

Giocatori di cash game high stakes, fate attenzione

C’è un tentativo di scam su Telegram con un invito ai pro di giocare a partite golose e la richiesta di inviare fondi per partecipare. Sono stati persino creati tavoli falsi in cui si vedeva dell’azione.

Non è una vera partita, è un fake. Per favore fate circolare sui gruppi. Grazie, Rob.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Tony G è uno di quei giocatori finiti al centro del tentativo di scam. Il lituano ha scritto su Twitter “I was targeted too“, a conferma del fatto che anche lui ha ricevuto quei messaggi su Telegram. Sorge ora il dubbio sulla fonte dalla quale sono partiti questi messaggi a scopo di truffa.

Di certo si tratta di personaggi che sono a conoscenza dei contatti diretti con questi grandi campioni, grinder e aficionados dei tavoli più ricchi al mondo. In ogni caso potrebbe partire una indagine interna per risalire al colpevole. Ammesso che sia uno solo.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?