Isolation raise: cos’è e a cosa serve il famoso “iso raise”

Gen 12, 2024

small bet underbet poker nitty

L’isolation raise, spesso chiamato iso-raise o semplicemente iso, è una puntata fatta per far foldare il maggior numero di avversari per poi giocare la mano heads-up contro un solo avversario.

Di solito l’obiettivo è duplice: da un lato vogliamo giocare uno spot semplificato (i multiway sono di solito più tricky) contro un avversario più debole di noi, dall’altro possiamo guadagnare la dead money degli avversari che foldano.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Uno scenario comune, in particolare ai bassi livelli o nei tornei di poker, è quando uno o più giocatori limpano, e noi decidiamo di rilanciare con una size più alta del normale, in modo da disincentivare la maggioranza di questi giocatori (che tipicamente non hanno una buona mano per proseguire).

Il “trick”, è che spesso un avversario poco preparato può non capire il segnale, e chiamare questo raise con una mano mediocre. Così ci troveremo contro un avversario debole, con un piatto piuttosto alto, e una situazione per nulla semplice per lui. 

La size da scegliere per gli iso raise dipende da numerosi fattori, come al solito nel poker, tra cui gli stack in gioco, il pot, il numero di giocatori e la posizione. Solitamente possiamo dire 4bb +1 per ogni limper, o anche di più se siamo OOP.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

L’obiettivo, però, è come al solito trovarsi a parlare per ultimi post flop, giocare in posizione contro l’avversario che ha già tutti gli svantaggi già descritti.

Ricordiamoci di prestare attenzione allo SPR, in particolare nella proiezione “se lui chiama, come sarà lo scenario?“. Il motivo, semplicemente, è che con un rapporto basso di stack/piatto, rischiamo troppi all in da parte sua, e non è scontato che noi avremo una mano dignitosa per chiamare.

A proposito di questo, dobbiamo selezionare attentamente anche le mani per un iso-raise. Alcune giocano meglio in multiway, come le pocket pair per esempio, e altre volte ci troviamo in situazioni dove abbiamo enormi pot odds e si rivela più cauto e profittevole unirci al limp.

Infine, ultimo accorgimento, attenzione a non esagerare: spesso gli avversari – e soprattutto quelli più deboli! – si adatteranno velocemente con una bella battaglia di durezza, limp-3bettando più spesso di quanto vorremmo.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

I giocatori MTT sono più ferrati nel gioco short / mid stack, tra i 10 e i 50 bb circa, mentre la strategia cash game solitamente si riferisce sempre a stack effettivi 100x, lo scenario più diffuso. Ma quando qualcuno raddoppia, triplica, vince qualche posta... come...

leggi tutto
Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Se vuoi riuscire a migliorare e mantenere alte le tue performance nel poker - sia live che online - ci sono sempre degli accorgimenti da apportare. Non si tratta solo di cose da migliorare nel tuo stile di gioco, ma anche una gestione migliorare della tua routine...

leggi tutto
Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Nel giorno stesso in cui abbiamo parlato dell'exploit di Fedor Holz, Daniel Negreanu si unisce al coro parlando del check-raise che sta vivendo una rinascita. E come se non fosse abbastanza, spiega anche come contrastarlo... dobbiamo già buttare via i consigli del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?