Justin Bonomo vs Michael Addamo: il chiaro zampino della fortuna

Gen 17, 2022

Justin Bonomo

Quante possibilità ci sono di vedere, in un heads up e in una singola azione, due uomini da oltre 75 milioni complessivi? Una situazione del genere può accadere solo in un modo. Ovvero mettendo uno contro l’altro Michael AddamoJustin Bonomo. Ovvero due tra i giocatori migliori per quanto riguarda il rendimento nello scorso anno solare.

Da una parte c’è il campionissimo americano, che negli ultimi giorni del 2021 ha ripreso la vetta nella All Time Money List. Dall’altra parte troviamo l’australiano, capace di portare a casa quasi 10 milioni di dollari in un anno solo, praticamente al ritmo di un milione al mese di media. Ma nella mano che stiamo per analizzare la tecnica e le skill sembrano passare in secondo piano.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Andiamolo a vedere, allora, questo caldissimo heads up risolto in maniera rocambolesca.

La fortuna volta le spalle a Justin Bonomo

Situazione: heads up livelli 15.000/30.000 big blind ante 30.000

Preflop: Bonomo spilla Q♠10♠ da bottone e rilancia a 80.000, trovando il call da parte di Addamo con 7♦2♦ da big blind. Il pot sale dunque a quota 190.000 chips.

Flop: 4♦3♦2♥ – L’australiano checka e lascia la parola al suo avversario, che a sua volta gira la carta gratis.

Turn: Q♦ – Addamo prova a sfruttare la situazione favorevole e punta 250.000 per una imprevista over-bet. Bonomo ci pensa qualche secondo prima di andare al call. Il pot sale a quota 690.000 chips.

River: 10♣ – Qualche secondo di thinking process per Addamo, che poi decide di mettere ai resti il suo avversario. Bonomo va al call ma le notizie per lui sono pessime.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Per farla breve potremmo parlare di una mano che si è giocata praticamente da sola. Non può essere colpa di Bonomo se, dopo il check al flop, casca l’unica carta che non doveva arrivare. E poi la situazione diventa tragica al river, con la top two pair che lo convince del fatto di avere la mano migliore.

La buona giocata compiuta da Addamo, decisamente agevolato dal board, è la over bet shove al river. Una mossa con la quale rappresentare un board bucato, con una sola carta di Quadri o anche con un Asso che non ha chiuso scala. Il resto, poi, viene da sé.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come gioca un top mondiale al NL25: una mano con gli assi

Come gioca un top mondiale al NL25: una mano con gli assi

Torniamo nella mente di un pro, uno dei migliori al mondo come "MMAsherdog", che regala una partita commentata 4x allo ZOOM NL25 di PokerStars. Tutte le mani che gioca sono interessanti, perché le spiegazioni sono molto approfondite e spiegano come pensa un...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?