Kanit, Speranza, Marinelli – Chi sono i 12 cavalieri azzurri al Main Event WSOP

Nov 11, 2021

mustapha-kanit-stefano-atzei

In questo momento nella capitale mondiale del poker, Las Vegas, è in corso il torneo più importante dell’anno, il Main Event WSOP, che oggi ha finalmente unito i superstiti di tutti i Day 1 e Day 2 in un unico field da 2.362 giocatori sui 6.650 di partenza.

Visto il periodo e le già note difficoltà, non sorprende che solo lo 0,5% dei rimasti batta bandiera italiana, ma questa volta la qualità compensa di gran lunga la quantità: ben tre dei nostri alfieri si trovano nella top 100 del chipcount complessivo!

Andiamo a scoprire, con il prezioso aiuto dei colleghi di ItaliaPokerClub, chi sono i fantastici 12:

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Mustapha Kanit (43°) – 473.300

Davvero Musta ha bisogno di presentazioni? Il secondo giocatore della Italy All Time Money List è la nostra punta di diamante in questo Main Event WSOP, del quale è stato chipleader al Day 1A e ha passato il Day 2 con uno stack tra i migliori in assoluto. Certo, è quasi a metà strada dal chipleader assoluto, ma il percorso è ancora lungo…

Al suo tavolo di partenza per il Day 3 parte da primo in chips, mentre il secondo ne ha poco meno di 300.000, e altri tre giocano attorno alle 200.000.

 

Gianluca Speranza (61°) – 442.500

Anche Speranza è un giocatore che i fan del poker italiano dovrebbero conoscere bene. Il player con quasi 3 milioni di vincite live (HendonMob) comincerà molto bene il suo Day 3, ma il tavolo non sarà semplice: Steve Foutty si presenta con un mastodontico stack da 630.000, e Chase Fredensburg con 427.500, e infine Benoit Coulombe con 300.700 potrebbe dare anche lui filo da torcere.

 

 

Dario Marinelli (87°) – 409.500

Marinelli non ha ancora ottenuto un primo posto live, secondo Hendon Mob, ma nel poker online punto it è ben conosciuto, in particolare per i suoi successi alle ICOOP.

Al suo tavolo del Day 3 guarda tutti dall’alto, insidiato solo da un avversario anonimo con 401.300.

 

Andrea Buonocore (210°) – 332.900

Buonocore è un player italiano ormai residente a Las Vegas da molti anni. Come riportano i blog e chipcount statunitensi e italiani, “AndrewBull88” ha decuplicato lo stack nel corso del Day 2, e partirà al Day 3 nel miglior 10% dei giocatori.

Al tavolo sarà secondo solo a James Mendoza con 397.800, ma tutti i suoi avversari oscillano tra i 107.000 e i 254.000. Nessuno short da prendere di mira.

 

Tommaso Briotti (244°) – 316.500

Il player romano che da 12 anni colleziona risultati e che ha già ottenuto due ITM a queste WSOP, ripartirà con 132bb al Day 3 del Main Event, e troverà al tavolo un solo avversario con 340.000, un paio tra i 70x e i 100x e ben tre shortstack con 16x o meno…

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Alessandro Siena (595°) – 222.400

Regular del panorama online, regular dei nostri report MTT Domenicali, “AleSiena17” arriva alla terza giornata di giochi con poco meno di 100bb. Secondo nel chipcount del suo tavolo, dovrà affrontare abbastanza avversari con stack tra i 50 e gli 80 big blinds.

 

Mattia Festa (669°) – 209.700

“YoWatchMeWin” è un noto streamer di poker italiano, se non lo conoscete, il nostro CEO Vincenzo Zavatteri lo ha intervistato qualche tempo fa. Da Twitch a WSOP la strada è breve, e ora il 23enne partirà con 87bb al Day 3 del torneo dei sogni. Dovrà fare attenzione a Nicholas Immekus e le sue 340mila chips, e agli altri tre attorno ai 70bb.

 

Roberto Begni (1.004°) – 163.800

Bandiera svizzera accanto al suo nome, ma il poker azzurro se ne prende la proprietà! Non sarà una partenza semplice però. Come fanno notare i colleghi di IPC, Begni troverà un paio di seat alla sua destra Tyler Cornell, recente vincitore di un High Roller WSOP, con 487k e un altro opponent con più di 300k.

 

 

Giovanni Di Donato (1.374°) – 125.200

Giocatore di vecchia data (primo risultato su Hendon Mob del 2006!) Di Donato ripartirà con un giocabile stack da 52bb, ma una situazione non comodissima al tavolo, dove è terzultimo nel count e dovrà vedersela con Faraz Jaka.

 

Andrea Vezzani (1.512°) – 112.000

Anche Vezzani fa parte della vecchia gloria italiana, con i principali risultati ottenuti nel periodo 2011-2015. Dopo qualche anno ectoplasmatico, Andrea è tornato live questo 2021, arrivando al Day 3 del Main Event WSOP.

47bb per lui, e un tavolo tutto sommato equilibrato con una media di 150k.

 

Giuseppe Zarbo (2.115°) – 52.200

Segnato come francese, poiché vive oltralpe da un bel po’, Giuseppe Zarbo è una presenza fissa al Main Event WSOP. Questa volta riparte al Day 3 con 22x, pochi spiccioli che dovrà moltiplicare il prima possibile. Ultimo nel count del tavolo, ci sono almeno 2 o 3 avversari contro cui ha buona fold equity…

 

Vito Geruzzi (2.139°) – 49.700

Anche il barese avrà strada in salita, partendo con 21bb, e per di più al suo tavolo è terzultimo nel count, prima di un avversario con 20bb e uno con solo 8…

 

Marco Bognanni (2.295°) – 28.400

Chiude la classifica il nostro “MagicBox”, che si trova nell’ultima pagina del chipcount. Solo 12bb per lui e un paio di avversari contro cui può ancora ottenere dei fold, ma sicuramente non avrà troppe chance di aspettare.

Vada come vada, Marco Bognanni nel frattempo si è iscritto al Little One Drop dove ha chiuso 55° su 1.079 left verso il Day 2!

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

 

 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?