Lonis vs Brewer: compiere la scelta giusta

Gen 26, 2022

lonis

Il 2022 del poker live sembra essere iniziato in maniera brillante, soprattutto ai livelli più alti. Abbiamo assistito alla conclusione del primo “circuito”, ovvero lo Stairway to Millions. Si tratta di un calendario di tornei con il buy-in degli eventi che cresce in maniera costante fino ad arrivare al Main Event che si è giocato nelle scorse ore. Ad avere la meglio è stato Nick Petrangelo.

Nell’evento #4 la vittoria è andata a Salim Admon, ma ci sono altri due giocatori che si sono eretti a protagonisti. Stiamo parlando di Jesse LonisChris Brewer, che hanno concluso il torneo rispettivamente al secondo e al terzo posto. In modalità 3-left i due hanno dato vita a una bellissima mano, ben giocata da entrambi.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Andiamo a vedere come si sono svolte le cose dal preflop fino al river.

Lonis aggredisce, Brewer fa un bel fold

Situazione: torneo MTT livelli 30.000/60.000 big blind ante 60.000

Preflop: dopo il fold di Admon si rimane in blind war. Lonis da piccolo buio spilla 7♦7♥ e rilancia a 225.000, trovando il call di Brewer con Q♥J♠ da big blind. Il pot sale a quota 510.000 chips.

Flop: 7♣7♠5♠ – Lonis decide di andare in c-bet puntando 110.000, dall’altra parte c’è il call di Brewer. Il pot sale a quota 730.000 chips.

Turn: 9♦ – Questa volta c’è il check da parte di Lonis, con Brewer che mette 250.000 chips al centro. Il giocatore sullo small blind opta per il call, portando il pot a quota 1.230.000 chips.

River: Q♠ – Lonis cambia ancora strategia e punta 325.000 chips. Inizia una guerra di trash talking avviata da Brewer, che nonostante la top pair opta per il fold.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Partiamo dalla condotta di Jesse Lonis, il quale è stato bravo a non dare punti di riferimento al suo avversario. Il check al turn ha consentito di indurre al bluff il suo avversario, andando a rimpinguare il piatto in vista della barrel da sparare al river. Possiamo dire che il vincitore della mano ha tratto il massimo profitto da una situazione non sempre vantaggiosa, come fare poker.

Dall’altra parte Chris Brewer ha fatto il possibile. Il call al flop, arrivato più che altro per il redraw di colore, si è trasformato in un call to bluff al quale l’avversario non ha abboccato. Ottima è stata invece la condotta al river, anche se in un certo senso la terza carta di Picche ha agevolato un fold comunque non scontato.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo credit: Pokergonews.com

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Secondo la volgata comune, con la mano di partenza più bella del gioco, la coppia di assi, "si vince poco e si perde tanto". Nella sessione dello scorso venerdì alla 50$/100$ del casinò Hustler uno spot condito da numerosi errori ne ha dato una ulteriore riprova....

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?