Mateos vs Cornell: un piano perfetto fino al river

Feb 3, 2022

adrian mateos wsop 2023

In attesa di vedere una stagione di poker live che entri sempre di più nel vivo, non ci rimane altro da fare che assistere ad alcune delle mani più belle dello scorso anno. E non c’è terreno di caccia migliore delle ultime World Series of Poker, per andare a scoprire alcuni dei migliori colpi del 2020. Tra i protagonisti spicca senza dubbio il buon Adrian Mateos.

Il fortissimo giocatore spagnolo è protagonista della giocata che stiamo per analizzare. Questa è risalente al Final Table del torneo High Roller da 25.000 dollari, uno dei primi eventi “costosi” piazzati nella schedule delle WSOP 2021. La vittima della grande giocata di Adrian è stato Tyler Cornell, il quale è stato costretto a passare la mano migliore grazie a una grande intuizione dell’iberico.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Andiamo dunque a vedere come sono andate le cose.

Mateos manda al bar Cornell

Situazione: final table livelli 40.000/80.000 big blind ante 80.000

Preflop: Mateos rilancia da bottone con K♠3♠ a 160.000 chips. Lo spagnolo trova il call di Cornell con 5♠5♦ da big blind e quello di Liang con A♠7♣ da big blind. Il pot sale a quota 560.000 chips.

Flop: J♥J♣2♠ – checkano sia Cornell che Liang dai bui, la parola torna ad Adrian che c-betta mettendo 140.000 al centro. Cornell opta per il call, Liang decide di passare. Il pot sale a quota 840.000 chips.

Turn: 3♣ – ancora un check da parte di Tyler, torna a parlare Mateos che ci pensa qualche secondo prima di checkare dietro.

River: 8♥ – questa volta Cornell decide di uscire in puntata: 285.000 chips al centro. Lo spagnolo ci pensa per qualche secondo prima di inventarsi un raise a 2.200.000 chips. Una over bet che induce l’americano a passare.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il piano impostato dal grinder spagnolo riesce alla perfezione. Una eventuale barrel al river avrebbe messo in condizione Cornell di chiamare, quindi il metodo “stop and go” ha messo decisamente più pepe al colpo.

Una situazione difficile da gestire per l’americano, il quale ha mostrato tanta debolezza sia con il doppio check che soprattutto con una puntata molto debole al river. Una value bet dal suo punto di vista, ma per Mateos è stato (vista la provenienza) come mostrare un drappo rosso a un toro.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?