Michael Addamo vs David Peters: come dare valore alle coppiette

Gen 9, 2022

michael addamo

Michael Addamo è stato uno dei protagonisti più importanti del 2021 che ci siamo ormai messi alle spalle. Il fortissimo player austrailano ha vissuto in un autentico stato di grazia praticamente per tutto l’anno. Tanto da essere diventato il giocatore più vincente nei tornei live a livello internazionale, con oltre 9 milioni di dollari portati a casa.

La mano che stiamo per vedere è la rappresentazione di quanto sia cresciuto Addamo anche a livello mentale e di edge sui rivali. Nel duello con David Peters, risalente al Day del SHRB Europe disputato nell’estate scorsa a Cipro, gli sono bastate due barrel per avere la meglio. Il tutto sfruttando al massimo – e forse oltre il dovuto – una semplice coppietta su un board pericoloso.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Andiamo dunque a vedere come se l’è gestita il fenomeno aussie.

Michael Addamo gioca di braccio

Situazione: torneo MTT livelli 6.000/12.000 big blind ante 12.000

Preflop: Addamo da early position spilla 2♥2♣ e apre a 24.000, con Peters che alla sua sinistra fa call con J♦10♦. Si unisce alla festa anche Ali Imsirovic con A♦9♦ da big blind. Il pot sale a quota 90.000 chips.

Flop: A♣J♥10♥ – open check da parte del bosniaco, la parola passa ad Addamo che c-betta 60.000 dando forza alla sua action. Peters si limita al call, Imsirovic folda. Il pot sale a quota 210.000 chips.

Turn: A♠ – torna a parlare l’australiano che ci pensa a lungo prima di metterne altre 70.000 al centro. Peters valuta la situazione per qualche secondo prima di foldare la mano migliore.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Naturalmente non teniamo in considerazione il grande rammarico di Imsirovic nell’aver foldato una top pair che sarebbe diventato tris. Concentriamoci sul duello e sulla capacità di Addamo di “far rispettare” le sue tre barrel, ovvero il raise preflop e le due puntate sul board. Una forza mentale spaventosa che gli consente di dare un valore extra a una mano pressochè inutile come una coppia di Due.

C’è ovviamente dall’altra parte la grave carenza da parte di Peters, nel cercare di capire il valore della sua doppia coppia al flop. Una volta che arriva il secondo Asso al turn, la consapevolezza è quella di aver gettato tutto alle ortiche.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Photo credit: PokerGoNews.com

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come gioca un top mondiale al NL25: una mano con gli assi

Come gioca un top mondiale al NL25: una mano con gli assi

Torniamo nella mente di un pro, uno dei migliori al mondo come "MMAsherdog", che regala una partita commentata 4x allo ZOOM NL25 di PokerStars. Tutte le mani che gioca sono interessanti, perché le spiegazioni sono molto approfondite e spiegano come pensa un...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?