La bella storia di Michael Graydon: dal cancro terminale al Main Event WSOP

Ott 31, 2021

michael graydon

Il poker inteso come gioco fine a se stesso è un grado di regalare grandi emozioni e momenti ad alto contenuto scenico grazie a una serie di mani di incredibile livello. D’altronde ce ne accorgiamo quasi ogni giorno grazie a una serie di analisi di mani che coinvolgono grandi giocatori. Ma il poker è anche una community in grado di muovere grandi e belle sensazioni anche dal punto di vista empatico e umano.

L’ultimo caso che rafforza questo nostro concetto sta vedendo come protagonista MIchael Graydon. Non stiamo di certo parlando di un grande campione, del quale basta parlare per suscitare scalpore e far partire click per leggere articoli o vedere hand review. La sua è una storia particolarmente toccante, ma che come spesso accade in questa community ha trovato un finale a dir poco lieto.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Anche se un’altra pagina di questa storia è ancora tutta da scrivere.

La storia di Michael Graydon

Michael, grande appassionato di poker e giocatore in maniera saltuaria, si è visto diagnosticare un cancro terminale al cervello. La sua vita negli ultimi mesi è stata costellata dalla costante ricerca di armi per combattere la battaglia più importante, quella per la vita. Ma nel frattempo è emerso un suo grande desiderio, non facile da realizzare sotto tanti aspetti: giocare il Main Event delle WSOP.

Da qui è emersa una grande mobilitazione da parte di componenti anche di spicco della community pokeristica mondiale. Persino un grande come MJ Gonzales, il noto coach di star del calibro di Doug PolkDaniel Negreanu, si è mosso in prima persona per incentivare la realizzazione di questo grande sogno. Finchè non è stato raggiunto il traguardo prefissato: il 70% del buy-in è stato coperto da donazioni, più o meno grandi.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Grande commozione si è creata attorno a Michael dopo la notizia di questo traguardo raggiunto. Ma c’è di più, perchè non c’è mai fine al cuore e all’empatia della community del poker. Dunque annoveriamo Maria Ho che si è offerta di pagare il volo (ovviamente con tutti i comfort necessari) per portare Graydon a Las Vegas. E poi c’è la presenza di All-American Dave, uno dei brand più noti nel campo dei food truck, che offrirà il cibo necessario durante il soggiorno di Michael in Nevada.

Ora non resta che vivere l’ultima pagina di questo sogno: Michael Graydon al Main Event WSOP. Il braccialetto sarà difficile da vincere, ma il viaggio sarà meraviglioso.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Il Texas Hold’Em riparta… da Beyoncé

Il Texas Hold’Em riparta… da Beyoncé

Il Super Bowl è uno degli eventi sportivi più importanti e seguiti al mondo, e iconico è diventato l'Halftime Show, lo spettacolo musicale in mezzo alla partita di football che ospita artisti di fama mondiale; questo anno è stato il turno della diva Beyoncé che ha...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?