No Limit Poker Texas Hold’Em: cos’è e cosa sono i limiti?

Gen 10, 2023

vincere a poker

Il No Limit Poker Texas Hold’Em è la variante più famosa del poker in assoluto, quella che lo ha portato sotto i riflettori, in televisione, lo ha allontanato dalla figura della bisca popolata da poco di buono, e ha trasformato alcuni giocatori in superstar di successo

Chiamato più comunemente No Limit Hold’Em (NLHE), questa variante è stata la prima con cui – pochi visionari prima, il resto del mondo poi – si sono resi conto che il poker è un gioco di abilità e imparando a giocare si possono vincere un sacco di soldi e diventare anche poker player di professione! 

Per chi ancora non sapesse cosa significa “No Limit”, nel Poker Texas Hold’Em, in questo articolo lo spieghiamo dalla A alla Z!

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Poker No Limit: cosa vuol dire?

La dicitura “No Limit Poker” si riferisce alle puntate dei giocatori, e indica che non ci sono limiti massimi di puntata

Ci sono tre grandi categorie di limiti nel poker: 

  • Poker limit
  • Poker pot limit
  • Poker no limit

No Limit Poker 

Nel No Limits Poker c’è un limite minimo di puntata (nel Texas Hold’Em il big blind), ma non esiste limite massimo. O meglio, il limite massimo è pari a tutte le chips che ha davanti il giocatore che vuole puntare. 

(ricordiamo che le scene in stile Celentano, dove si possono caricare altri soldi a mano in corso sono false!)

Il leggendario poker pro Doyle Brunson ha definito il No Limit Hold’em nel lontano 1978 la “Cadillac del poker” a indicare quanto sia più bello e adrenalinico rispetto alle altre varianti. 

Ed è stato proprio questo formato a generare il boom di popolarità nel poker. Tutt’ora è la variante più popolare in assoluto al mondo, quella più studiata, contesa, giocata e ricca. 

Pot Limit Poker

Il Pot Limit indica che l’entità massima della puntata è pari al valore del piatto, mentre la puntata minima è fissa e solitamente corrisponde al big blind. 

Se per esempio abbiamo $100 e un piatto da $15, nel No Limit potremmo puntare tutti i $100 che abbiamo, nel Pot Limit possiamo mettere al massimo $15.

Le puntate base sono semplici, ma i rilanci possono mettere in difficoltà. In futuro approfondiremo meglio questo aspetto, per il momento sappiate che giocando a poker online il software indicherà il massimo, e nel poker live basterà chiedere al dealer

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
200 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Si tratta di un tipo di puntata comune soprattutto in alcune varianti, come l’Omaha. Questo è frutto di un motivo di strategia del gioco.

Senza dilungarci troppo, diciamo che in queste varianti le probabilità di perdere di un giocatore contro un altro, sono mediamente più basse e quindi si può “rischiare” di più profittevolmente.

Limit Poker

Il poker limit (o fixed limit) è una variante a puntata fissa e rilancio fisso: il giocatore che vuole puntare, può scommettere esclusivamente una cifra prestabilita, e così quello dopo se vuole rilanciare, può farlo al massimo del doppio. 

Nel Limit Texas Hold’Em il valore di queste puntate si chiama small bet per i primi due giri di puntate, big bet negli ultimi due. 

Si tratta di un sistema che permette di contenere le perdite, ma anche i potenziali guadagni! Da un punto di vista strategico, ha i suoi pro e i suoi contro, ed è l’unico genere di poker che i computer hanno risolto. Negli ultimi anni la sua popolarità è calata a beneficio del più apprezzato No Limit. 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Image credits WSOP, PokerNews

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Jonathan Little: “Ecco quando iniziare a bluffare”

Jonathan Little: “Ecco quando iniziare a bluffare”

Uno degli errori più frequenti commessi dai giocatori amatoriali è quello di puntare solo con una mano forte. A loro parere, come sottolinea Jonathan Little in un articolo su CardPlayer, l'unico modo per vincere è aspettare una premium hand e mettere le chips al...

leggi tutto
BB ante e BTN ante: cosa cambia e come funzionano?

BB ante e BTN ante: cosa cambia e come funzionano?

Nel poker live, oggi, BB ante e BTN ante sono le modalità più diffuse, al punto che praticamente le ante normali non si vedono più. Ma come funzionano e cosa cambia quando a pagare le ante sono il Big Blind o il Bottone?     Cosa è il BB Ante...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?