Quando usare l’overbet come size di continuation bet?

Dic 7, 2021

overbet

Una delle prime differenze che si notano tra gli high stakes e i low stakes è la tendenza all’overbet, una strategia molto più utilizzata ai livelli alti che a quelli più bassi.

Agli stakes inferiori infatti si teme che l’overbet possa dissuadere dal call gli avversari quando abbiamo valore, e ci porti a rischiare troppo quando siamo in bluff.

Usata negli spot ideali però l’overbet è una strategia dai grandi benefici: esattamente al contrario di quanto molti micro-player pensino, l’overbet ci fa guadagnare molto valore e incrementa la fold equity.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Non per questo però è sempre il caso di puntare super-strong. Prendiamo ad esempio uno scenario meno comune, l’overbet nella continuation bet al flop. 

Ecco l’analisi del coach ‘BBissick’ della scuola BluffTheSpot:

“Se siamo gli aggressori della mano e alle prime tre carte comuni la parola spetta a noi, solo su determinati board utilizzare una size maggiore del pot è una strategia ideale.

Guardiamo su Piosolver un board come AK7 rainbow, pot 5,5bb e stack effettivi 97,5bb. Anche se il check ha la frequenza più alta, nel 17% dei casi il solver suggerisce di overbettare con una strategia molto polarizzata. 

Overbetteremo con alta frequenza mani come AK, AQ e a scendere altre top pair con kicker decenti, bilanciando con bluff prevalentemente gutshot e qualche backdoor.

Un altro board dove troverete alte frequenze di overbet è 983 dove arriva quasi al 50%, e anche 763 ha una buona percentuale. 

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
20€
Bonus
20€
Bonus
100€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Perché proprio AK7? La cosa si collega direttamente all’alta frequenza di check: anche se scegliessi una size di c-bet bassa, non riuscirei comunque a puntare con tutto il range, e quando non posso bettare il range mi piace prendere valore con le mani migliori e prendere le size più alte

Dopo l’overbet flop come ci dobbiamo comportare? Molto spesso se cade una blank al turn dovremmo continuare a puntare aggressivamente, quando è una connecting card – a seconda dei range in gioco – spesso dovremmo abbassare la size.

Sulla blank continueremo con una strategia molto polarizzata, con una frequenza media direi del 50-60 per cento.”


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Pot Odds e Bluff To Value “Cheat Sheet”

Pot Odds e Bluff To Value “Cheat Sheet”

Senza matematica non si vince a poker, gioco dove il calcolo delle probabilità fa tutta la differenza del mondo. Era così in passato, quando vennero gettate le basi di concetti come le pot odds, ed è così nel presente, dove abbiamo scoperto l'importanza del bluff to...

leggi tutto
Entra nella migliore community di poker in Italia

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le nostre iniziative !

x

Entra nella migliore community di poker in Italia

newsletter

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?