I 7 peccati capitali che fanno di te un pokerista perdente secondo Benjamin Rolle

Dic 5, 2023

benjamin rolle

Con un articolato contenuto pubblicato sul sito della sua scuola ‘Raise Your Edge’, coach Benjamin ‘bencb789’ Rolle ha elencato i sette ‘peccati capitali’ che rendono un pokerista perdente.

La linea che separa i pokeristi in profit da quelli in negativo è sottile, come da lui ribadito più volte in passato. Ecco i ‘sette puntini’ che tratteggiano la linea di demarcazione, direttamente per come descritti dallo stesso Rolle.

 

“Se ho chiamato al turn devo chiamare anche al river”

É una delle peggiori convinzioni che vedo tra i miei studenti. I river possono cambiare tutto e spostare l’equity in favore del nostro avversario in modo massiccio obbligandoci a foldare la parte più ampia del nostro range.

 

Randomizzare

Può darsi che sia utile alle partite ‘ultra super nosebleed’ con un pool piccolo e tra master di GTO Wizard. Ma quando non è così usa la testa e non fare il pigro che demanda a un orologio le proprie decisioni.

 

Prova a essere bilanciato

Come nel punto precedente. La tua vena fantasiosa ha per te un costo maggiore di quanto credo. La maggior parte delle tue vincite a poker deriva da mani forti. Value-betta! Smettila di cercare giocate tricky contro il tuo avversario che sta guardango Netflix e a cui interessa zero della tua linea.

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Non immaginare cosa potresti comprare con i soldi che potresti vincere

Le vincite a poker appartengono al tuo bankroll. La maggior parte dei giocatori le reinveste per salire di livello. Se hai bisogno di soldi per coprire le tue spese, non è buon segno. Gioca a poker professionalmente solo quando te lo puoi permettere.

Non ammorbare i tuoi amici con le tue noiose badbeats

A nessuno interessano. Procedi oltre. Sono cose che succedono fantamiliardi di volte e nessuno vuole parlare di poker con te. Raccontare le proprie badbeat ha l’unico effetto di far emergere il tuo attaccamento ai risultati. E se sei troppo attaccato ai risultati, il poker non è il gioco che fa per te.

Non sperare in decisioni facili e cooler a favore quando deep-runni

Sei money scared, spaventato o al di fuori della tua comfort zone. Il poker è un gioco in cui si devono prendere decisioni difficili. É così che si vincono i soldi. Abituatici, abbraccia questa verità. Essere nervosi è ok ma lo devi accettare o ti ritroverai fottuto.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Non “giocare contro” certi avversari

Metti da parte il tuo ego e concentrati sulla strategia vincente sul lungo periodo e non ‘giocare contro’ qualcuno solo perché sta rompendo con le sue 3bets o per qualsiasi altra cosa stia facendo. Invece di metterti di traverso con lui, impara a gestire meglio le tue emozioni.

Conclusioni

Evita questi comportamenti mentre giochi. Il poker è un gioco mentale tanto quanto un gioco di abilità. Evitando questi sette peccati capitali non stai solo migliorando il tuo gioco ma stai evolvendo come giocatore di poker. Spero di aver aperto i tuoi occhi e che cambierai le tue abitudini quando alcune di queste situazioni / false credenze verranno al pettine.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Il segreto per vincere? Giocare senza pensieri!

Il segreto per vincere? Giocare senza pensieri!

Giocare e vincere nel poker, che sia live oppure online, è un esercizio molto più complicato di quanto si possa pensare. A cercare di dare qualche consiglio in più è stato un giocatore di tutto rispetto come Jared Tendler. Con un articolo pubblicato sul sito di...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?