Phil Galfond e i cinque modi per rendere la propria carriera pokeristica un fallimento

Dic 27, 2022

phil galfond errori poker

Phil Galfond, ci auguriamo, non ha certo bisogno di presentazioni. Se non lo conoscete e volete sapere di chi stiamo parlando, vi basterà fare una ricerca nel nostro blog e vedere quanti articoli abbiamo dedicato a lui.

Oltre a essere uno dei migliori giocatori del mondo, in particolare nell’Omaha, Phil ha aperto un canale YouTube dove si interessa delle problematiche e delle domande più comuni sul poker, offrendo sempre ottime risposte e punti di vista.

In quest’ultimo video, Phil elenca dieci comportamenti sbagliati che rallentano il vostro percorso per il successo nel poker. Qui ve ne spieghiamo cinque, domani vi regaleremo la prossima metà.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

1) Interessarsi al poker per i soldi

All’inizio del poker boom del 2000 c’erano molte persone che conoscevano qualcuno che faceva molti soldi a poker e se ne interessavano. All’epoca, ma anche oggi, si poteva fare bene all’inizio, anche senza amore o passione per il gioco.

Ma il poker è una carriera che ti mette alla prova, soprattutto emotivamente. Serve resilienza. La gente che giocava solo per i soldi senza apprezzare il gioco, alla fine ha quittato.

 

2) Gettare le basi del tuo gioco su strategie memorizzate

Specialmente nel 2022 (presto 2023), i solver possono dirti come giocare ogni spot. Sono strumenti incredibilmente potenti, ma non si impara da essi semplicemente memorizzando strategie.

Ci sono così tante variabili che è impossibile memorizzarle tutte. Ti troveresti a giocare perfettamente preflop, molto bene al flop, e poi tutto crolla tra turn e river.

Devi provare a capire come “pensa” il solver. Così puoi riprendere le cose imparate in game e adattarti alle situazioni.

 

3) Basare la propria confidence sui risultati recenti

È facile cadere nella trappola di sentirsi divini durante una streak vincente, poi dopo un mese in perdita rivalutare completamente il proprio gioco.

In poche parole, non essere result oriented. Sappiamo che gran parte delle vincite o perdite nel breve termine deriva dalla varianza, dalla fortuna.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

4) Voler imparare da soli

Il modo più veloce per imparare nel poker, e in tutto nella vita, è collaborare.

Ricordo la prima volta che sono stato a Las Vegas, giocavo in maniera professionale online da due anni e già mi confrontavo molto nei forum. Stavo in una casa con 5 ragazzi ed era la prima volta che vedevo qualcun altro giocare. Quando vedi mani di altre persone, ti trovi spesso a dire cose come “Perché hai fatto questa action? Io non ci avrei mai pensato”.

Non solo vedere punti di vista differenti, ma anche avere feedback lavorando insieme. Accelera tutto così tanto. Vi incoraggio tanto a trovare un gruppo di persone con cui studiare. 

 

5) Pensare che se vinci il pot hai giocato bene

È un’altra sfumatura di essere result oriented. Molti riguardano le mani che hanno perso durante una sessione con occhio critico. È una questione emotiva, di cui non hai bisogno nelle mani che vinci. Pensi semplicemente “Ho vinto, va bene così”.

Puoi imparare un sacco dalle mani che vinci, oltre che da quelle che perdi. Possono esserci molti errori anche lì, ignorarli è praticamente ignorare metà dei tuoi dati.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

 

 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Jonathan Little: “Ecco quando iniziare a bluffare”

Jonathan Little: “Ecco quando iniziare a bluffare”

Uno degli errori più frequenti commessi dai giocatori amatoriali è quello di puntare solo con una mano forte. A loro parere, come sottolinea Jonathan Little in un articolo su CardPlayer, l'unico modo per vincere è aspettare una premium hand e mettere le chips al...

leggi tutto
BB ante e BTN ante: cosa cambia e come funzionano?

BB ante e BTN ante: cosa cambia e come funzionano?

Nel poker live, oggi, BB ante e BTN ante sono le modalità più diffuse, al punto che praticamente le ante normali non si vedono più. Ma come funzionano e cosa cambia quando a pagare le ante sono il Big Blind o il Bottone?     Cosa è il BB Ante...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?