Phil Hellmuth svela i suoi obiettivi per il 2024 (e non solo)

Gen 11, 2024

phil hellmuth giocatori wsop

Il 2024 inizia con un Phil Hellmuth subito in forma smagliante, più lontano dal tavolo dal poker che seduto nel suo “trono”. The Poker Brat è stato tra i protagonisti del PGT Championship, uno dei primi grandi eventi di poker live del nuovo anno. Purtroppo per lui le cose non sono andate bene, essendo arrivata l’eliminazione a pochi passi dalla zona ITM.

In ogni caso Hellmuth ha deciso di lasciare il segno e lo ha fatto ancora una volta con le parole. Una volta tanto non è emersa la solita boria di un giocatore che, in un certo senso, può anche permetterselo. Phil, infatti, ha espresso tutta la sua volontà di essere ancora al top. E non manca un’affermazione piuttosto sicura su quelli che sono i suoi obiettivi, attuali e futuri.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Gli obiettivi di Phil Hellmuth

Hellmuth ha iniziato l’intervista, tenutasi pressi i PokerGO Studios, con una chiara dichiarazione di intenti:

Voglio dimostrare alla gente che non ancora al top del top.

 

Una dichiarazione abbastanza forte ma comunque fondata. Negli ultimi tre anni, come dichiarato dallo stesso Hellmuth, sono arrivati tanti risultati di altissimo livello nonostante una quantità inferiore di tornei giocati. Per questo motivo a Phil non interessa la gloria eterna, bensì restare sempre sul pezzo, come dichiara poco dopo:

Credo che ci sia qualcosa in cui può riuscire a essere il migliore di tutti i tempi. Penso anche che in molti mi diano lo status di miglior giocatore di poker di sempre. A me non importa, voglio essere il migliore oggi.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Infine a Phil Hellmuth viene chiesto per quanto tempo ancora pensa di restare sulla cresta dell’onda.

Da parte sua c’è tutta la voglia di restare in cima a lungo, sfruttando esempi come quello di Doyle Brunson. E su questa base, viene fuori il grande obiettivo di Hellmuth per il prosieguo della carriera ai tavoli:

Non sai mai quando sta per finire la tua carriera. Gente come Doyle Brunson e altri grandi campioni sono stati grandi fino alla metà dei 70 anni. Questo mi consente di avere tempo di inseguire il mio obiettivo: vincere 24 braccialetti alle World Series of Poker.

 

Riuscirà a strappare questo clamoroso traguardo?

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?