RTA banditi nel poker live: un altro grande tour dice “stop”

Nov 1, 2023

ukipt rta

Continua la lotta senza quartiere che ha come principale (se non unico) bersaglio gli RTA. I software di Real Time Assistant, infatti, hanno già subìto una prima stroncatura importante in diverse room di poker online. In queste ultime ore, però, arrivano notizie molto importanti anche per quanto riguarda il poker live. È infatti news di ieri la messa al bando di questi software in un importante circuito dal vivo.

Stiamo parlando dello GUKPT, ovvero il circuito regionale di poker live gestito nella rete dei casinò di “marca” Grosvenor. Si tratta senza ombra di dubbi di uno dei più importanti tour di poker nel Regno Unito, insieme allo UKIPT targato PokerStars. Per questo motivo la notizia assume caratteri a dir poco importanti, considerando anche il livello dei giocatori che vi presenziano tappa dopo tappa.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

RTA banditi anche in Gran Bretagna

L’annuncio ufficiale di questa presa di posizione è stato diffuso, oltre che attraverso i media tradizionali, anche sull’account ufficiale del GUKPT su Twitter.

Di fatto, ai giocatori non viene concessa la possibilità di sfruttare persino le tabelle mentre si trovano nell’area del torneo. Dunque dal momento in cui si mette piede in poker room, i software di RTA non potranno essere utilizzati. Si tratta di una specifica importante, perchè in alcuni casi la messa al bando è legata alla presenza al tavolo di un giocatore, ancor di più durante una mano.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Il sistema di penalità per i giocatori che sfruttano i Real Time Assistant funziona un po’ come nel baseball. In un primo momento viene assegnata una penalità, ma dopo il terzo “strike” il giocatore viene automaticamente squalificato dal torneo.

Dopo il WPT, dunque, un altro importante circuito di poker live effettua una stretta ferrea sull’utilizzo dei software di “sostegno” in game. Vedremo quale sarà la piega che prenderà questa “caccia alle streghe” nei prossimi mesi.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Perchè i giocatori di scacchi amano così tanto il poker

Perchè i giocatori di scacchi amano così tanto il poker

Perchè i giocatori di scacchi sono diventati improvvisamente (o quasi) degli appassionati di poker? A parlarne di recente è stato Nick Eastwood. Si tratta di un giocatore di cash game nonchè content creator e componente del team degli streamer di 888poker. Su...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?