Cosa si intende per stack effettivo nel poker Texas Hold’Em?

Ott 20, 2023

stack effettivi texas hold'em

Nel poker Texas Hold’Em (e non solo), una delle cose principali che dobbiamo tenere a mente in ogni mano che giochiamo è lo stack effettivo, fattore che si unisce allo Stack to Pot Ratio per delineare le basi di tutta la strategia della mano.

Ma cos’è lo stack effettivo e perché importa così tanto? E soprattutto, è davvero utile solo nei tornei MTT?

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Cosa è lo stack effettivo nel poker

Lo stack effettivo è l’ammontare reale di chips che possiamo giocare in una mano, quindi la quota di stack che potenzialmente possono finire nel piatto.

Infatti, se un giocatore con 100 big blinds affronterà un avversario con 30 big blinds, non potrà vincere più soldi di quanti ne abbia l’avversario (e quest’ultimo non potrà vincere più di quanto abbia davanti).

Per questo motivo, per il giocatore con più stack sarà assolutamente uguale avere 100bb, 40bb o 500bb. Ne giocherà al massimo 30, e quindi questo sarà il suo stack effettivo.

 

Come influisce nella strategia

Lo stack effettivo è particolarmente rilevante nei tornei (poi vedremo, non soltanto), perché gli stack saranno quasi sempre diversi l’uno dall’altro, e questo influenzerà pesantemente i range di apertura.

Se per esempio con uno stack deep possiamo voler rilanciare con mani speculative sperando di hittare un buon flop, sicuramente dovremo cambiare idea se sul BB si troverà un giocatore con 15bb, perché rischieremmo troppi all in in resteal.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
1050 €
965 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Dovremo modificare il nostro range in una maniera più simile a quella che adotteremmo se avessimo noi stessi 15bb, anche se bisogna considerare che nel preflop potrebbero esserci altri giocatori con stack differenti a voler dire la loro, quindi dovremo evitare di rilanciare 15bb per mettere all in il big blind, se sullo small c’è un giocatore con 40bb.

Più preciso è il concetto nel postflop, dove se ci troviamo HU con un giocatore short, dovremo giocare a tutti gli effetti come se fossimo un suo pari stack, fatta eccezione per il fatto che non stiamo giocando la nostra tournament life e che abbiamo più pressione ICM.

Per concludere, lo stack effettivo deve essere sempre tenuto in considerazione, perché va a influire su molti fattori come la realizzazione dell’equity, la fold equity, le implied odds e molto altro.

 

Esistono gli stack effettivi nel cash game?

Assolutamente sì! Nel cash game a differenza del poker a torneo, è più raro trovare stack molto eterogenei, e nella maggior parte dei casi si giocherà 100x di stack effettivo.

Ma non è sempre il caso. Per esempio – in particolare ai low stakes – c’è chi entra in gioco con 40bb o altri stack diversi dal 100, e dovremo fare molta attenzione in questi casi perché i nostri range dovranno cambiare molto, cercando di essere un po’ più “veri” e meno pieni di bluff e mani speculative.

In questi casi anche seguire con progetti, coppie basse, e tutto ciò che non è un buon punto, diventa più complicato poiché si abbasseranno le implied odds in caso che cada la nostra. D’altro canto, è più facile che gli avversari si “committino“.

Uno scenario molto più comune è giocare per stack effettivi maggiori di 100x invece. Che sia perché sia noi che un nostro avversario abbiamo vinto uno stack e giochiamo con 200bb, oppure perché siamo in un cash live dove possiamo entrare con uno stack più alto.

In questi casi possiamo avere la mano un po’ più leggera per 3-bet, call alle 3-bet e simili, tutto in funzione del fatto che le nostre implied odds salgono di molto.

Ovviamente i cambi di strategia in base alla profondità dello stack effettivo non si limitano a questo, e studiando e giocando lo capirete. Buon lavoro!

 

 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Sopravvivere ai cooler: le istruzioni di Jonathan Little

Sopravvivere ai cooler: le istruzioni di Jonathan Little

Tra le tante definizioni che possiamo dare del poker, c'è anche quella di 'gioco dei cooler'. Gli incroci infoldabili di carte premium sono infatti parte integrante del Texas Hold'Em. Ma come sopravvivere quando ci si ritrova dalla parte sbagliata del cooler? Sulle...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?