Perchè leggere i tell è ancora importante nel poker live

Nov 12, 2021

Matt Berkey tell nik airball

Giocare a poker live è una cosa che ci è mancata tantissimo, soprattutto nel corso dell’ultimo anno e mezzo. Con un leggero e costante calo della morsa del virus e con la riapertura di frontiere e di conseguenza di casinò e poker room, ora è tornato nuovamente possibile. Così abbiamo avuto la possibilità di capire se le nostre skill ai tavoli sono rimaste intatte oppure abbiamo bisogno di un ripassino.

Ci sono alcuni aspetti del gioco che, però, non sono mutati in quanto sono ancora molto importanti per le dinamiche di una singola mano o di un intero torneo. Uno dei casi a cui facciamo riferimento riguarda i tell, che spesso e volentieri sono stati la causa di grandi vittorie e di brutte cadute. Ancora oggi, nel 2021, c’è chi tenta di tradire un’emozione al proprio opponent per trarne vantaggio.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ma possono ancora servire a qualcosa per trarre vantaggio durante una partita a poker? La risposta la forniscono alcuni pro

L’importanza del tell nel poker live moderno

Il primo a prendere la parola, durante un’intervista realizzata tra i tavoli del Rio All Suite Hotel and Casino, è stato Matt Berkey. Questo è il suo pensiero:

Le letture live sono vantaggiose in buona parte. Si tratta di un gioco psicologico in cui puoi guardare tutti in faccia, perciò più informazioni riesci a carpire e migliore sarà il tuo rendimento in game. Notare la postura o la posizione delle mani, considerando il gran numero di mani che si gioca, può portare dei vantaggi

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Una corrente di pensiero sposata anche da Scott Seiver. Secondo lui le letture sono “estremamente importanti”, in quanto il gioco è ancora oggi una combinazione di matematica e umanità. Secondo Scott non può esserci solo uno dei due aspetti a dominare, perciò anche la capacità di gestire le emozioni e carpire quelle provate dai tuoi avversari può essere fondamentale per fare bene al tavolo.

Una corrente di pensiero diversa è quella che invece propone Max Silver. Il player inglese sostiene che ci siano aspetti più cruciali del gioco, che possono influenzare in un verso o in un altro ogni singola mano:

Credo che non dovrebbero essere mai la motivazione principale per cui prendere una decisione, ma ci sono tante situazioni in bilico in cui una lettura può indurti al call piuttosto che al fold. Ho imparato talmente tante cose nella mia carriera che non posso di certo ricondurre ai tell il buon esito di una mano


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Perchè i giocatori di scacchi amano così tanto il poker

Perchè i giocatori di scacchi amano così tanto il poker

Perchè i giocatori di scacchi sono diventati improvvisamente (o quasi) degli appassionati di poker? A parlarne di recente è stato Nick Eastwood. Si tratta di un giocatore di cash game nonchè content creator e componente del team degli streamer di 888poker. Su...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?