WSOP – Curcio beffato nel Super Turbo, Holz attacca il 100k

Nov 22, 2021

luigi curcio

Prosegue in questa fase finale della sua schedule l’edizione 2021 delle World Series of Poker. Ci sono ancora gli ultimi braccialetti da assegnare, sia nei tavoli veri e propri che negli eventi online che stanno vedendo la loro conclusione in queste ore. In ogni caso a non mancare mai sono i colpi di scena e i cambi di scenario che caratterizzano ormai dal primo giorno questa pazza edizione.

I nostri occhi erano puntati soprattutto sull’evento Super Turbo, in cui il nostro Luigi Curcio è stato davvero molto vicino a realizzare l’incredibile sogno di un braccialetto. Tuttavia si è materializzata una beffa di dimensioni enormi, anche se l’obiettivo è sempre quello di riprovarci in questi ultimi appuntamenti. E non manca la consueta parata di stelle negli eventi High Roller che stanno prendendo il sopravvento.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Andiamo dunque a vedere come sono andate le cose nella scorsa notte al Rio All Suite Hotel and Casino.

Curcio beffato sul più bello

Partiamo proprio dall’evento Super Turbo, in cui il nostro Luigi Curcio ha avuto la grande occasione di farci urlare tutti di gioia. Tuttavia, con ancora 7 giocatori ancora in corsa, è arrivata la mano beffarda che lo ha fatto uscire di scena. L’azzurro era coinvolto in uno showdown a tre con l’italo-americano Filippo Ragone e con Michael McAuley. Quest’ultimo con il suo A-K ha chiuso una scala runner runner a dir poco beffarda, che ha fatto esplodere la coppia di Dieci in mano al nostro rappresentante.

Considerando che Luigi era il più corto in chips in quella occasione, per lui la beffa è stata doppia in quanto è uscito settimo. Un triple up di quelle dimensioni, oltre a portarlo ad avere uno stack accettabile, gli avrebbe dato la possibilità di giocarsela fino in fondo visto che gli altri superstiti non erano messi tanto meglio. Alla fine il titolo lo ha vinto proprio McAuley: con ogni probabilità era la sua giornata.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Grande spettacolo, come di consueto, negli eventi High Roller. Nel 100k che ha visto la conclusione del Day 1 troviamo in testa al chipcount Fedor Holz, il quale spera di dare il colpo di coda in grado di emulare – seppur solo in parte – l’amico Koray Aldemir. Ancora in corsa volti noti di appuntamenti di questo genere, come Michael Addamo e il non fortunatissimo Sorel Mizzi oltre a Jake SchindlerSam Soverel.

Si è invece spento in heads up il sogno di Phil Hellmuth di fare doppietta di braccialetti. L’australiano Jeremy Ausmus lo ha infatti sconfitto nello scontro finale per l’High Roller Pot Limit Omaha. La caccia al titolo di Player of The Year, per il Poker Brat, prosegue.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?