Bryn Kenney sotto un treno anche ai tavoli: che botta contro Menon

Mag 11, 2022

bryn-kenney-stefano-atzei

Bryn Kenney è senza dubbio uno dei grandi protagonisti di questo ultimo periodo, almeno agli occhi della community. Tuttavia non si parla di lui solamente dei grandi risultati che mette a segno praticamente dall’inizio della sua carriera. Al momento, infatti, il suo nome è legato soprattutto alla grandi accuse di cheating che gli sono state mosse, da quelli che sembravano essere amici.

Ma cosa c’è di meglio per provare a distrarsi, di una bella partita cash game high stakes? Deve aver pensato proprio questo il buon Bryn, che è stato protagonista del dodicesimo episodio della nona stagione di High Stakes Poker. Anche qui, però, la sorpresa era dietro l’angolo per il campione americano, protagonista indiretto di una clamorosa bad beat subita.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Che bad beat per Bryn Kenney

Situazione: cash game livelli 500/1.000/1.000 dollari

Preflop: dopo uno straddle a 2.000 dollari di Tang c’è il rilancio a 7.000 da parte di Menon con 7♥7♦. Poi tocca a Kenney che da late position 3-betta a 20.000 dollari con 9♣6♣: solo Menon chiama. Il pot sale a quota 44.500 dollari.

Flop: 6♠5♥6♦ – Menon opta per il check, Bryn esce in puntata per 30.000 dollari e trova il call del suo avversario. Il pot sale a quota 104.500 dollari.

Turn: 5♠ – Il check di Menon consente a Kenney di piazzare la seconda barrel: 80.000 dollari. In realtà oppo stava preparando un check-raise a 200.000 dollari, sul quale lo statunitense decide di fare solo call. Il pot sale oltre il mezzo milione di dollari.

River: 7♣ – Questa volta Menon decide di uscire direttamente, shovando i restanti 215.000 dollari. Di fatto mette ai resti Kenney che non può non chiamare, prima di scoprire le cattive notizie.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

In questo caso Bryn Kenney è stato decisamente sfortunato. La sua condotta di gioco è stata praticamente perfetta, compreso l’inevitabile call allo shove da parte del suo avversario.

Anche perchè Menon aveva forzato in maniera poco credibile la sua mano al turn, con un check raise che serviva solo far foldare le mani in progetto o quelle con overcards. Alla fine la sorte è stata dalla sua parte, visto che molto probabilmente la sua tattica prevedeva in ogni caso uno shove al river. Però è scesa una delle sue due carte…


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?