Glossario termini poker

MOSTRA ALTRO

Così come per ogni altra disciplina, anche nel mondo del poker, è fondamentale conoscere i termini tecnici utilizzati durante il gioco. Si tratta di una terminologia specifica, utilizzata dai giocatori per indicare mosse o situazioni specifiche del gioco. Conoscere questi termini è fondamentale per potersi sedere al tavolo da gioco e comprendere appieno le dinamiche che si sviluppano durante il gioco. Andiamo, dunque, a descrivere nel dettaglio i termini tecnici più utilizzati nel mondo dei professionisti del poker.

I termini più utilizzati

Ante: l’ante corrisponde ad una puntata obbligatoria a cui tutti i giocatori del tavolo devono partecipare prima che le carte vengano distribuite. La tipologia di poker in cui vengono utilizzati più spesso gli ante corrisponde al 7Card Sud, anche se gli ante vengono molto spesso utilizzati anche in fase avanzate di tornei di Texas Holdem.

All-in: Il termine All-in viene utilizzato, per lo più, in giochi senza limiti di puntata come, ad esempio, nel No Limit Texas Hold’em. Con questo termine si fa riferimento al puntare tutte le chips che si hanno sul tavolo. Il termine può riferirsi, tuttavia, anche a particolari tipologie di tavoli e in questo caso significa che, nel caso in cui tu abbia puntato le tue ultime chips e ci siano altri giocatori con più chips di te che effettuano delle puntate, potrai giocare esclusivamente il denaro che hai sul tavolo. In quest’ultimo caso, avrai la possibilità di vincere esclusivamente quella parte di piatto che include la tua ultima puntata e le possibili chiamate a tale puntata.

Backdoor: il termine backdoor è utilizzato solitamente nel poker Texas Hold’em per riferirsi ad una scala o ad un colore ottenuti grazie al turn e al river. Nel caso in cui turn e river siano entrambi fiori, avrai ottenuto un colore backdoor.

Bad Beat: con il termine bad beat, nel mondo del poker, si fa riferimento al momento in cui una mano, estremamente favorita come vincente, viene battuta. Si tratta di un’espressione utilizzata dai giocatori sia per descrivere bad beat sia subite che inflitte ad altri giocatori.

Bet: corrispondono alle prime chips che ogni giocatore mette nel piatto ad ogni giro di puntata.

Big Blind: il termine big blind, in italiano “grande buio”, fa riferimento alla più grande tra le due puntate obbligatorie poste su piatto prima che vengano distribuite le carte. Si tratta di un termine utilizzato prevalentemente in tipologie di poker quali il Texas Hold’em e l’Omaha.

Blank: con il termine blank si fa riferimento ad una carta uscita al turn o al river che non è d’aiuto alla mano di nessun giocatore e sembra non avere alcun tipo di relazione con le carte già presenti sul board.

Blind: il termine blind, utilizzato in tutte le varianti del Texas Hold’em e del poker Omaha a cui si aggiungono altre varianti di poker meno conosciute, il termine blind fa riferimento ad una puntata obbligatoria posta sul piatto prima che le carte vengano distribuite.

Family Pot: mano di poker in cui tutti i giocatori al tavolo vedono il flop.

Made Hand: mano completa o comunque abbastanza buona da vincere la maggior parte delle volte.

Board: il bord corrisponde all’insieme delle carte poste al centro del tavolo, le cosiddette community cards, che possono essere utilizzate da tutti i giocatori che partecipano alla mano.

Bottom Pair: utilizzato generalmente per riferirsi al flop e, occasionalmente, per far riferimento alle community cards, il termine bottom pair fa riferimento ad una coppia realizzata utilizzando la carta più bassa presente sul board unita ad una delle proprie.

Burn: il termine burn viene utilizzato nell’espressione “burn and turn” che fa riferimento a quell’operazione per la quale il dealer, dopo aver dato le carte ai giocatori, scarta la carta in cima al mazzo per poi fare la stessa cosa prima di girare il flop, il turn e il river. Tale operazione viene attuata con l’obiettivo di prevenire la possibilità che un giocatore possa vedere la carta successiva a quella pescata posta in cima al mazzo. In questo modo è possibile, inoltre, evitare imbrogli realizzati tramite mazzi di carte contrassegnati.

Muck: indica l’area in cui vengono raccolte le carte scartate o, in alternativa, il gesto di gettare le proprie carte.

Button: il termine botton, in italiano bottone, si riferisce al disco che, spostandosi in senso orario, indica il dealer di ogni mano. Nelle partite in cui, invece, è presente un vero e proprio dealer, il button indica il giocatore che può giocare per ultimo.

Buy: rilancio effettuato con l’obiettivo di spingere tutti i giocatori a foldare.

Call: corrisponde al pareggio dell’ultima puntata o dell’ultimo rilancio senza, tuttavia, rilanciare nuovamente.

Pay Off: con l’espressione pay off si fa riferimento al chiamare una puntata anche se si ritiene di avere il punto inferiore. Ciò è motivato da un ritorno così conveniente da non rendere contemplabili azioni diverse.

Pocket: termine con il quale vengono indicate le proprie carte personali.

Calling Station: termine utilizzato in modo dispregiativo per indicare un giocatore che punta o rilancia di rado, chiamando, invece, un numero di puntate maggiore rispetto a quanto dovrebbe inseguendo mani improbabili.

Cap: il cap corrisponde all’ultimo rilancio possibile effettuato da un giocatore durante una partita Limit. Esso può variare ma, generalmente, in quasi tutte le poker room corrisponde al terzo o al quarto rilancio in un round di puntate.

Case: il case corrisponde alla quarta ed ultima carta, per ogni tipo, di ciascun mazzo.

Post: con il termine post si fa riferimento al mettere nel piatto il big o lo small blind. Con lo stesso termine si indica, inoltre, la puntata obbligatoria che è necessario fare in alcune sale da gioco la prima volta che ci si siede a quel tavolo.

Center Pot o Main Pot: Con center pot o main pot si fa riferimento al piatto totale che ogni giocatore rimanente durante la mano può vincere.

Check: fare check significa poter passare l’azione al giocatore senza effettuare alcun tipo di puntata. Inoltre, facendo check, il giocatore si riserva il diritto di chiamare o rilanciare sulle puntate future durante lo stesso round di puntate.

Entra nella migliore community di poker in Italia

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le nostre iniziative !

x

Entra nella migliore community di poker in Italia

newsletter

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?