Il tracollo della Nazionale: nessuna rivoluzione, solo un po’ di coraggio

Mar 25, 2022

mancini italia

Tutti i timori del popolo italiano, almeno quello appassionato di calcio, si sono trasformati in cruda e devastante realtà. La Nazionale, per la seconda volta nel giro di quattro anni e mezzo, non ottiene il pass per i Mondiali. Ma se nel primo caso la sconfitta è arrivata al culmine di un periodo condotto con una squadra spaccata in più parti, questa volta fa ancora più male.

Anche perchè il gruppo, sano e unito almeno in apparenza, era lo stesso che aveva vinto gli Europei non più tardi di otto mesi fa. Una squadra compatta, capace di andare oltre determinate lacune, ma che nel periodo post-trionfo ha perso qualcosa. Come se aver alzato il trofeo sotto al cielo di Wembley abbia trasformato la favola in routine. E sappiamo tutti qual è il rapporto dell’Italia con la routine da mandare avanti.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Una Nazionale da non rifondare

In tanti, dopo la clamorosa caduta di Palermo contro la modesta Macedonia del Nord, si sono chiesti come si può cambiare una Nazionale come la nostra. La risposta forse più fedele è che l’unica cosa da non fare è rifondare. Del resto, tranne qualche raro caso, la nostra è una rappresentativa giovane e con margini di crescita. Oltre che con la possibilità di potersi esprimere, in un futuro non troppo lontano ad altissimi livelli.

Giocatori come Scamacca (maledetto il fastidio muscolare prepartita), FrattesiTonaliRaspadori possono dare nuova linfa già nell’immediato. Il rientro di Spinazzola e la “chiamata alle armi” di CalabriaLuca Pellegrini può dare nuova energia sugli esterni. Così come il ritorno di Federico Chiesa, la cui assenza si è avvertita oltremisura al “Barbera”.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
20€
Bonus
20€
Bonus
100€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Di certo non saranno in pochi a farsi da parte. Giorgio Chiellini potrebbe essere giunto al capolinea come Lorenzo Insigne, e forse anche Ciro Immobile.

Ulteriori alternative per un’Italia ancor più giovane? Gli epurati di Palermo come Mattia ZaccagniNicolò Zaniolo, ma anche altri giovani in rampa di lancio e con un buon “monte presenze” in Serie A come Tommaso Pobega Nicolò Rovella. Il resto, ovviamente, dipenderà anche dalla scelta di Mancini se restare oppure no.


Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Charles Leclerc ci fa godere: è di nuovo grande Ferrari

Charles Leclerc ci fa godere: è di nuovo grande Ferrari

La stagione 2022 di Formula 1 è iniziata nel migliore dei modi per tutti i tifosi italiani. Il merito è quasi tutto di un giovane monegasco arrivato con belle speranze ma anche con un po' di sfortuna nel suo bagaglio. Ora, alla quarta stagione a Maranello, Charles...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?