Jason Koon contro un set: l’esito è inaspettato

Dic 28, 2021

jason koon

Jason Koon è senza ombra di dubbio uno dei migliori giocatori attualmente in circolazione. Almeno per quanto riguarda il poker live su scala internazionale, in cui riesce a tirare fuori sempre il meglio dalle situazioni di gioco. Non a caso stiamo parlando di un giocatore che può vantare oltre 34 milioni di dollari di vincite nei tornei live in carriera.

Di certo non è dunque l’ultimo arrivato, anche se a volte può capitare qualche piccolo passaggio a vuoto. Come nella mano che stiamo per analizzare, in cui è impegnato in una sfida contro Jake Daniels. Il palcoscenico è uno dei più prestigiosi per quanto riguarda i TV show a tema cash game, ovvero High Stakes Poker.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Andiamo dunque a vedere cos’ha ha combinato il buon Jason in questa occasione.

Jason Koon non legge il set

Situazione: cash game livelli 400/800 dollari

Preflop: Daniels spilla K♥K♣ e apre a 2.200, Koon vede Q♠Q♥ e decide di 3-bettare a 8.000 dollari. Raffica di fold finchè l’action non torna a Daniels che opta per la 4-bet a 29.000 dollari. C’è il semplice call di Jason per un pot che sale a 60.000 dollari.

Flop: K♠J♦4♠ – Daniels ci pensa qualche secondo prima di mettere 14.300 dollari al centro. Koon è incoraggiato dalla presenza di una sola overcard e fa call. Il pot sale a quota 88.600 dollari.

Turn: 3♠ – la parola va ancora a Daniels che non ci sta e punta ancora: altri 48.000 dollari al centro. Ancora qualche secondo di tank per Koon che opta per un altro call. Il pot sale a quota 168.600 dollari.

River: 2♥ – Daniels decide di mettere al centro i 128.000 dollari rimasti a sua disposizione. Koon, che può contare ancora su circa 391.000 dollari, ci pensa per qualche secondo e tenta un po’ di trash talking, ma alla fine decide di chiamare un po’ spazientito prima di mettere le carte nel muck.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

In questa mano ci sono davvero tanti elementi che possono indurre Koon a un fold abbastanza comodo. Magari non su flop e turn, anche se la quarta carta è di per sé scary in quanto chiude un flush draw. Ma al river, con Daniels che mette poco meno di una pot size bet, ci sono davvero poche mani che Jason può battere in un 4-bettato.

AK, KK, JJ: tutte mani che il fortissimo player di Weston può assegnare al suo avversario. Anche perchè la condotta da parte di Jake è stata lineare: raise, 4-bet e tre barrel post-flop. Di certo non un cooler o una mano illeggibile.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Rampage is back! Colpo da sogno contro Nik Airball ad HCL

Rampage is back! Colpo da sogno contro Nik Airball ad HCL

L'assenza di Ethan Rampage dalle scene del cash game high stakes si è fatta sentire e non poco. Del resto stiamo parlando di uno dei giocatori più spettacolari della scena, tanto da aver attratto consensi tra gli appassionati, oltre che tra gli addetti ai lavori. Non...

leggi tutto
Come giocare AK secondo coach Jonathan Little

Come giocare AK secondo coach Jonathan Little

Asso-Kappa, croce e delizia di ogni pokerista. Non è un caso se la più forte mano 'non fatta' del gioco sia chiamata anche Anna Kournikova, come la tennista 'bella da vedere ma che vince di rado'. Per migliorare la condotta con A-K ci viene in aiuto una lezione di...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?