Koray Aldemir vs Brad Owen: anche i campioni sbagliano

Gen 8, 2022

koray aldemir

Koray Aldemir è stato senza ombra di dubbio uno dei protagonisti principali del 2021 che ci siamo messi alle spalle da qualche giorno. Il player tedesco ha portato a casa il torneo più ambito dell’anno, ovvero il Main Event delle World Series of Poker. Un traguardo che non capita di tagliare tutti i giorni, anche per uno come lui che non è di certo l’ultimo arrivato.

Non poteva non arrivare l’invito in uno degli appuntamenti con cui si è concluso l’anno. Stiamo parlando del torneo Pro-Am organizzato da PokerGO per suggellare quello che è stato l’anno della ripresa per il poker live. Tuttavia, nella mano che stiamo per analizzare Koray ha sbattuto sul muro eretto da Brad Owen.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

A dire la verità il campione del mondo non è stato molto fortunato, ma al tempo stesso ha subìto l’edge del suo avversario.

Koray Aldemir intimorito e beffato

Situazione: torneo MTT livelli 2.000/4.000 big blind ante 4.000

Preflop: foldano tutti fino ad arrivare ad Aldemir che da bottone spilla 8♠6♠ e rilancia a 8.000. Arriva il call di Owen con K♠7♠ da small blind, folda il grande buio. Il pot sale a quota 24.000 chips.

Flop: 10♦5♠4♥ – checka in open Brad e lascia la parola al campione del mondo, che c-betta a 8.000 senza paura. Owen opta per il raise a 25.000, al quale Koray segue con il call. Il pot sale a quota 74.000 chips.

Turn: 8♣ – Owen fa ancora una volta check, Aldemir appare impaurito e checka dietro.

River: 6♥ – Brad si ritrova con 82.500 e li mette tutti al centro. Una scelta difficile per Aldemir, che ci pensa pochi secondi prima di chiamare e ricevere le brutte notizie.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

In questa mano risulta evidente il fatto che la giocata piuttosto strong fatta da Brad Owen ne abbia influenzato l’esito. Il check-raise gli ha dato quella forza che probabilmente non gli avrebbe consentito di arrivare fino in fondo nel colpo. Anche perchè fare call su una eventuale second barrel di Aldemir con il solo gut shot non sarebbe stato sensato con appena 20bb dietro.

Al tempo stesso Koray si è impaurito e nonostante abbia centrato una second pair al turn ha deciso di checkare dietro. Una mossa che lo ha messo nei guai, visto che il river gli ha regalato la carta peggiore del mazzo.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come gioca un top mondiale al NL25: una mano con gli assi

Come gioca un top mondiale al NL25: una mano con gli assi

Torniamo nella mente di un pro, uno dei migliori al mondo come "MMAsherdog", che regala una partita commentata 4x allo ZOOM NL25 di PokerStars. Tutte le mani che gioca sono interessanti, perché le spiegazioni sono molto approfondite e spiegano come pensa un...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?