+39 3207056035

Assistenza 7 giorni su 7

info@grinderlabpoker.it

Scrivici quando vuoi!

Il TP di Mustapha Kanit nella mano che lo ha eliminato dal Main Event PCA

Set 21, 2023

Sappiamo bene che nel poker ogni decisione deve essere presa in base alla aspettativa di vincita che presenta sul lungo periodo.

Da ciò discende che nel breve periodo la decisione può anche rivelarsi sbagliata e portare a una sconfitta. A Mustapha Kanit è successo al Main Event della PokerStars Caribbean Adventure di gennaio.

Nel suo blog Kanit ha spiegato il processo di pensiero messo in atto nella mano che lo ha estromesso dal torneo in 66° posizione per 25.600$ di premio.

 

La situazione

Prima di addentrarsi nella spiegazione della mano, Musta dice di aver un grande feeling con la kermesse organizzata da PokerStars nei Caraibi. La prima volta che Kanit giocò il Main Event PCA aveva 19 anni e si era qualificato tramite un satellite online.

Nel 2014 ai Caraibi per Musta arrivò l’acuto che fece da ‘sliding door’ alla sua carriera, con il quarto posto al 25k High Roller che gli diede fiducia e bankroll.

“Quest’anno ho iniziato la PokerStars Caribbean Adventure subito con il Main Event – ha scritto Musta – Il torneo stava andando bene ma a 60 left ho perso un pot da chipleader su una dinamica un po’ strana. Forse avrei potuto prendere decisioni diverse. Lo spot è una guerra di bui abbastanza complessa. L’avversario è Michael Rocco, un giocatore molto aggressivo”

La mano

Day 3 del Main Event PCA al 18° livello di gioco su blinds 4k/8k con bb ante. In unopened da small blind Rocco apre 36K Q♣️T♣️. Da big blind Kanit ha A♣️T♠️ e si limita al call.

Flop: Q♠️J♥️6♣️ doppio check.

Turn: 5♣️, Rocco bet 115k, chiama Musta..

River: K♣️ Rocco muove all-in per 481k effettivi, Kanit decide di chiamare e si ritrova player out! Rocco diventa chipleader del torneo con 1.8M di stack.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Il TPdi Musta

Snocciolando il suo processo di pensiero Musta dice che avrebbe potuto giocare lo spot diversamente, ma non per quanto riguarda il call river:

“Come ho detto, è uno spot molto complicato. Posso prendere in considerazione il fold al turn ma al river la mia mano è troppo forte per pensare di mettere sotto, soprattutto visto il mio asso di fiori che blockera eventuali colori nuts dell’avversario. Il mio non è stato uno snap call, ma ho trovato solo due combinazioni di Q-x a fiori che potevano essere giocate in quel modo da Rocco: Q-T e Q-9.”

Il caso ha voluto che l’avversario girasse proprio una di queste due combo. Ma ci sono altre considerazioni che hanno portato Musta a ridurre la frequenza di queste combo nel range di Rocco:

“Non so quanto spesso al turn overbetti con queste combinazioni visto che non hanno bisogno di molta protezione e spesso hanno valore contro il mio range di check al flop. Questi sono gli spot che mi fanno sempre riflettere molto”.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Il video del call

Ecco il video in cui Musta propende per il fatale call:

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?