Flattare una fourbet con Coppia di Cinque e settare al flop: Negreanu la combina a Zhang o è stata solo fortuna?

Apr 13, 2020

daniel-negreanu-wsop-2021
Eccoci qui, nel giorno di pasquetta, a parlare del nostro gioco preferito. Lo facciamo analizzando uno spot cash game tra Daniel Negreanu e Michael Zhang giocato ai tavoli online di PokerStars poco più di due anni orsono. Una mano che ha premiato l’audacia di DNegs, anche se qualche dubbio è legittimo porselo. Scopriamo assieme perché…

Lo spot nel dettaglio

Si gioca al NL10.000 con blind 50/100$ e stack effettivo da 100x (quello di Negreanu che dispone di 10.000$, contro i 20.000$ dell’avversario). L’action preflop è piuttosto movimentata: ad aprire le danze ci pensa Zhang rilanciando a 218$ da CO, segue la 3-bet di Negreanu da BTN con 5-5 a 900$, foldano i bui e Zhang opta per una 4-bet a 2.300$. Danielino ci pensa un po’ e alla fine chiama. FLOP: 4♥ 8♦ 5♠ – Check per entrambi TURN: 4♥ 8♦ 5♠ 7♠ – Check call di Zhang sulla bet 2.500$ di Negreanu. RIVER: 4♥ 8♦ 5♠ 7♠ 2♠ – Nuovo check call di Zhang sull’all-in di Negreanu per 5.200$ Daniel Negreanu: 5♥ 5♣ Michael Zhang: A♣ A♥ Se vi siete persi il racconto di Musta sulla volta in cui si risvegliò abbracciato a Dario mandando la fidanzata su tutte le furie  DATE UNO SGUARDO QUI

L’analisi del colpo

La chiave del colpo sta tutta nel preflop, com’è facile intuire visto l’esito finale. Non conosciamo l’eventuale history al tavolo tra i due ma la 3-bet di Daniel con Coppia di Cinque può già destare qualche sospetto. Zhang sceglie una size corretta per 4-bettare con i suoi Assi, ovvero circa 2 volte e mezzo l’importo investito da Daniel che si trova a chiamare in posizione altri 1.400$. Probabilmente anche la scelta della size è oppooriented, visto che Negreanu non è di quelli che molla facilmente prima del flop. FLOP: In questo frangente il check di Daniel per sotto-rappresentare la forza della sua mano ottiene gli effetti sperati nelle street successive, anche se in una dinamica da 4-bettato avrebbe potuto estrarre valore già dal flop, avendo la possibilità di rappresentare a sua volta una over pair inferiore. TURN: Zhang non può far altro che check-callare in questo frangente, la sua mano è ancora ampiamente in vantaggio rispetto al range avversario, anche se sappiamo bene che le cose stanno diversamente. RIVER: Il river non è una blank assoluta ma quasi, considerando i range in gioco. Che Daniel punti con flush draw al turn, consocendo il suo gioco e soprattutto visto il range dell’avversario, è poco probabile: meglio una carta gratis insomma. Anche per questo il suo all-in al river viene chiamato con estrema naturalezza da Zhang, visto che il range di value di Negreanu contiene tante overpair e pochissimi 6-6 o flush. E invece… Quali nei trovate nella giocata di Daniel? Oppure avreste fatto le stesse scelte e GG a quella vecchia volpe di Negreanu? Scrivetecelo lasciando un commento sulla nostra Fanpage! Sapete quali sono le community pokeristiche più attive su Facebook? Le abbiamo passate in rassegnagna per voi, basta CLICCARE QUI

Se vi piacciono i nostri contenuti iscrivetevi alla nostra Community su Facebook!

Photo Credits: Stefano Atzei

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?