Nuovo regolamento scommesse: ricalcolo quote sbagliate

Set 30, 2022

Nuovo regolamento scommesse: ricalcolo quote sbagliate

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto con il nuovo regolamento sulle scommesse, con alcune novità degne di nota tra cui la possibilità per il concessionario di rettificare una quota fuori mercato, l’handicap asiatico con cui rimborsare metà scommessa, e nuovi limiti di giocata minima e massima.

Si tratta di un insieme di nuove linee che vedranno ufficialmente la luce del sole il 28 ottobre, e per lo più avvantaggeranno il concessionario, rendendo più difficile per il giocatore avere un’edge significativa.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ricalcolo quota sbagliata

Il primo punto che sta già facendo discutere è la possibilità per il bookmaker di correggere gli errori commessi. È una situazione che si verifica molto raramente, ma quando un bookmaker offriva una quota sbagliata, fino ad oggi doveva comunque onorare eventuali vincite, magari ottenute da giocatori più esperti che hanno notato subito la falla nel sistema.

Ora, in caso di quota oggettivamente fuori mercato, il concessionario avrà diritto a richiedere all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli la verifica dell’errore e il ricalcolo della quota da assegnare, modificando di fatto delle quote già pubblicate.

 

Handicap asiatico

Ci sarà la possibilità di attribuire un handicap a un esito favorito per poter offrire quote migliori.

Da un punto di vista pratico, questo si traduce con una nuova modalità di esito della scommessa: oltre al semplice vincente – perdente, si aggiungerà la possibilità ibrida metà a rimborso e metà vincente – perdente.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Nuovi limiti di giocata

Viene modificato l’importo minimo di giocata, dai precedenti due euro a €1, e anche il limite massimo di vincita che sale da 10.000 a 50.000 euro. 

La posta unitaria inoltre scenderà da €1 a €0,05, quindi si potrà puntare qualunque cifra “intermedia” come per esempio €1,55.

 

Cash out

Si introduce la possibilità di concludere la scommessa vincente prima dell’esito ufficiale della partita, in cambio di una quota minore.

In pratica, si potrà decidere di “perdere” una parte della vincita ma incassare subito con certezza invece di aspettare la fine della partita che potrebbe stravolgere il risultato e potenzialmente farci perdere.

 

Il nuovo regolamento aumenterà le entrate erariali

Non lo nasconde il sottosegretario del Ministero dell’Economia e delle Finanze Federico Freni, che in un’intervista esclusiva ad Agipronews spiega come il nuovo Decreto cambierà pesantemente il mercato.

“L’intervento sull’errore quota è di interesse sia del concessionario sia dell’erario, in quanto, dopo il passaggio alla tassazione sul margine, ridurre gli errori quota significa evitare un esponenziale aumento dell’importo delle vincite con contestuale diminuzione del margine cui l’aliquota di imposta unica si applica”

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?