Poker Nights in America ed il controverso slow roll di Shaun Deeb

Nov 11, 2022

shaun deeb wsope 2022 main event

Proprio ieri abbiamo raccontato del tonfo clamoroso ai danni di Shaun Deeb, da parte della lotteria nazionale americana Powerball. Dopo aver investito un’ingente somma di denaro e coinvolto un’enorme fetta della poker community americana e non, il pokerista americano si è trovato a mani vuote. Sbeffeggiato quasi dalla stessa modalità che lo portato sotto ai riflettori nel lontano 2013, quella dello slow roll.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
500 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ma cos’è lo slow roll e perché ha a che fare con Shaun Deeb?

 

Lo slow roll

Si parla di slow roll quando, con una mano praticamente imbattibile o forte al punto da assicurarne la vittoria, un giocatore intrattiene una lunga pausa col solo scopo di schernire l’avversario allo showdown. Lo slow roll infatti, contrasta con l’etica del poker contribuendo alla creazione di un clima teso e di conseguenza poco piacevole.

Seppur non sia proibito da alcun regolamento, un professionista dovrebbe rendersi conto di quanto questo gesto appaia meschino. Non ha alcuna utilità ai fini del gioco, se non quella di ridere dell’avversario dandogli false speranze ed attirare a sé il disprezzo degli altri giocatori.

In un’intervista condotta da un altro grande nome nel poker, Doug Polk, Shaun ha esplicitamente affermato di praticare lo slow roll perché lo trova divertente.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
200 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Ma come ha fatto un cinque volte vincitore del braccialetto WSOP come Shaun Deeb a farsi associare ad una pratica del genere?

 

Poker Night in America

Il programma televisivo Poker Night in America è stato girato nel 2013 e trasmesso in onda l’anno successivo. L’episodio pilota del 29 giugno 2014, viene ricordato proprio per lo slow roll effettuato da Deeb ai danni di Mike Matusow.

Nel tavolo cash game 25$/50$ NLHE, Deeb fa call con una coppia di 5 ed un 22% di probabilità, che si trasforma in un inaspettato poker al flop. Nel mentre il suo avversario Mike Matusow, con pocket jacks in mano, va All-In dopo un flop ed un turn che non gli sono d’aiuto.

Con Deeb che esita a chiamare l’All-In, e con l’incessante passare dei minuti, “The Mouth” è quasi certo di aver la mano in pugno. Speranze che terminano nel modo più tragico allo showdown, che scatena l’ilarità dei presenti al tavolo (Levi, Arnett, Smith, ecc.) e che lo manda visibilmente in collera.

Dopo alcune parole pesanti volate trai presenti, Matusow lascia il tavolo, terminando la sua partita e portando l’audience ad interrogarsi sulla correttezza dello slow roll.

Ecco il video.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Il Texas Hold’Em riparta… da Beyoncé

Il Texas Hold’Em riparta… da Beyoncé

Il Super Bowl è uno degli eventi sportivi più importanti e seguiti al mondo, e iconico è diventato l'Halftime Show, lo spettacolo musicale in mezzo alla partita di football che ospita artisti di fama mondiale; questo anno è stato il turno della diva Beyoncé che ha...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?