Kicker nel poker Texas Hold’Em: cos’è, come funziona e perché è importante

Dic 19, 2023

kicker poker texas hold'em

Il kicker nel Poker Texas Hold’Em è la carta che non fa parte del punto ma fa parte della combinazione migliore di cinque carte che si può formare con le proprie hole cards e le carte comuni del board.

Nel Texas Hold’Em vengono distribuite due carte a ogni giocatore e cinque carte comuni a tutti. Ogni giocatore deve formare la migliore mano da cinque carte usando quelle a sua disposizione (sette in totale), e per determinare il vincitore si guarda chi ha il punto migliore. Ma cosa succede a parità di punteggio? 

In questo caso entra in gioco il kicker che, anche se non fa parte della combinazione che forma il punto, diventa discriminante per la vittoria di una o l’altra mano. Solo a parità di tutti i kicker fino a completare una mano a cinque carte, si divide il piatto. Vediamo qualche esempio.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
1000 €
508 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Esempi

Viene da sé che tutti i punti composti da cinque carte non possono contemplare il kicker: scala, colore, full, scala colore e scala reale non hanno kicker, possono solo essere più, meno o altrettanto forti di quelli dell’avversario.

Facciamo l’esempio di un tris: Marco ha KJ e Andrea J10 su un board che recita 29J7J, entrambi hanno un trips e bisogna considerare la mano migliore formata da cinque carte per entrambi:

Marco: JJJK9
Andrea: JJJ109

Marco ha il kicker K, più alto del kicker J di Andrea, e quindi vince la mano. Cosa succederebbe su board 101010A9 se Marco avesse Q2 e Andrea QJ? Potreste pensare che vinca Andrea perché ha la Q come Marco, ma poi il J come seconda carta, e invece…

Marco: 101010AQ
Andrea: 101010AQ

L’asso presente sul board è il kicker condiviso da entrambi, e la seconda carta del valore più alto è la Q che hanno entrambi in mano. Quindi in questo caso si divide il piatto con uno split-pot.

Il kicker in poche parole

Per decidere il vincitore di una mano si guarda prima il punto migliore di entrambi. A parità di tale punto, se è composto da meno di cinque carte, si guarda il valore della carta più alta che ogni giocatore ha a disposizione (che sia in mano o sul board), a parità di questa si guarda la seconda, e così via.

Se hai qualsiasi dubbio, forma direttamente le migliori combinazioni di cinque carte possibili per te e per il tuo (o i tuoi) avversario e confrontale: chi ha almeno una carta più alta dell’altro vince, altrimenti il piatto viene diviso.

Perché è importante e come influenza la strategia

La consapevolezza che il kicker possa distinguere tra vincitore o perdente è fondamentale per scegliere con cura le proprie mani di partenza: molti giocatori principianti tendono a sopravvalutare mani come A-6, A-7 o simili, che spesso sono assolutamente buone ma possono causare dolori se ci si scontra contro un A-Q o un A-K, entrambi con la top pair.

Quindi bisogna imparare a valutare la forza della propria mano in diverse situazioni: rilanciare un A-8 suited è spesso una buona idea, ma se qualcun altro rilancia può essere problematico chiamare, perché potrebbe dominarci e vincere proprio grazie al kicker.

 

Vuoi migliorare come poker player? Unisciti alla community Grinderlab per crescere tutti insieme! 

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

I rischi del board coverage: non seguire sempre le chart

I rischi del board coverage: non seguire sempre le chart

Il board coverage è un importante concetto nella teoria del poker moderno: essenzialmente, prevede di avere sempre a disposizione nel range alcune mani meno forti in senso assoluto, ma che possono migliorare la forza del nostro range in generale su determinati board....

leggi tutto
Quando e come fare un check-raise | Jonathan Little

Quando e come fare un check-raise | Jonathan Little

Una delle mosse più aggressive, forti e divertenti del poker, ma come tutto bisogna avere accortezza del come e quando. Di cosa stiamo parlando? Del check-raise, ovviamente, mossa che spaventa i più timorosi e ingolosisce troppo i più aggressivi. Jonathan Little ci...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?