Nik Airball e un bluff folle ma non troppo a No Gamble No Future

Feb 2, 2024

nik airball

Nik Airball torna in maniera prepotente in scena, e lo fa con una mano per la quale facciamo uno sforzo importante nell’analisi. Naturalmente non faremo una analisi a carte scoperte, visto che il colpo in sé è folle senza mezzi termini.

La mano in questione è stata giocata durante l’ultima sessione di No Gamble No Future, andata online sui canali di PokerGo. Al cospetto di uno dei giocatori di cash game high stakes più estrosi e forti in circolazione c’è “The Professor“. Un nickname e un programma per un player che dovrà confrontarsi con una decisione in apparenza difficile, ma resa complicata dall’ingombranza del personaggio al suo cospetto.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

L’andamento della mano

Situazione: cash game livelli 100/200 dollari

Preflop: dopo uno straddle di Pink, Nik Airball spilla Q3 e rilancia 1.200 dollari da bottone. Il Professor invece vede AK da small blind e 3-betta a 6.000 dollari. C’è il call di Nik per un pot che sale a 12.800 dollari

Flop298 – Il Professor c-betta a 7.500 dollari e riceve il call di Airball. Il pot sale a quota 27.800 dollari.

Turn6 – Qualche secondo di thinking prima della second barrel del Professor a 22.000 dollari. Nik rilancia a 45.000 dollari, ma l’opponent dopo qualche secondo fa call. Il pot sale a quota 117.800 dollari.

River9 – Check del Professor, shove immediato di Nik Airball. Il player sullo small blind ci pensa parecchio, il suo avversario punta sul trash talking ma alla fine riceve il call.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Entriamo nella testa di Nik Airball

Naturalmente, a carte viste si tratta di una giocata senza senso da parte di Nik Airball. Se proviamo a entrare nella testa di un giocatore estroso e capace di rappresentare qualsiasi mano, specie in un contesto come il cash game, la situazione cambia in maniera netta. Non entriamo troppo nello specifico del Professor, il quale ha forse commesso un errore nel non pot-controllare sul turn.

Restiamo su Nik e sulla sua intenzione di forzare proprio in quarta carta con due flush draw aperti e vari draw di scala possibili. Lo shove – fondamentalmente una pot size bet – sul secondo Nove è una mossa che può portare a foldare anche i flush chiusi, oltre a combo come le overpair che possono rilanciare preflop.

Una mossa azzardata ma che – ripetiamo – a carte viste assume senso. Alla fine The Professor fa call, ma non garantiamo sul fatto che non abbia pensato al fold.

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Come non giocare una coppia di assi e Moncek ringrazia

Secondo la volgata comune, con la mano di partenza più bella del gioco, la coppia di assi, "si vince poco e si perde tanto". Nella sessione dello scorso venerdì alla 50$/100$ del casinò Hustler uno spot condito da numerosi errori ne ha dato una ulteriore riprova....

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?