Sfida tra chipleader in un Final Table: l’esperienza di Michael Addamo

Set 30, 2021

michael addamo

Michael Addamo è stato uno dei grandi protagonisti sulla scena del poker live internazionale. Il player australiano sta letteralmente volando con la doppia vittoria ottenuta alla Poker Masters e il trionfo di questa notte al Super High Roller Bowl. Tre tornei in cui è stato spesso chipleader nei suoi tavoli o più in generale nel count degli eventi.

Alla fine della fiera, questi tre tornei hanno fruttato alle tasche del giocatore nativo di Melbourne circa cinque milioni di dollari. Ma c’è stato un momento, in uno degli appuntamenti che lo hanno visto arrivare fino in fondo, in cui ha tremato in maniera importante. Nello specifico è l’ultimo appuntamento, ovvero il Main Event SHRB, ad averlo messo in difficoltà.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La mano in questione lo vede protagonista contro Bill Klein, giocatore con il quale si contendeva la lead nel Final Table dell’evento.

Addamo vs Klein, chipleader a confronto

Situazione: torneo MTT livelli 10.000/20.000 big blind ante 20.000

Preflop: Klein apre da early position 45.000 con A♥J♦, Addamo 3-betta 135.000 dal posto alla sua sinistra con Q♠Q♦. Arriva la 4-bet di Bill a 295.000, Michael opta per il call. Il pot volta a quota 640.000

Flop: J♣10♠7♥ – Klein punta 200.000 fuori posizione, Addamo decide di seguire in call con il pot che sale oltre il milione di gettoni.

Turn: 7♠ – Bill continua a puntare e mette 350.000 chip al centro, Michael fa ancora una volta call e il pot sale a quota 1.740.000

River: 8♥ – Klein rompe ancora una volta gli indugi e mette ai resti il suo avversario. L’australiano ci pensa per quasi due minuti prima di andare al call.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
40%
Rakeback
20%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Come vedere la mano

Potremmo dire che il call di Addamo arriva letteralmente al buio. Stiamo pur sempre parlando di una mano in cui è sempre Klein a prendere l’azione in mano, a partire dal raise e dalla successiva 4-bet pre-flop. Bill è autore poi di tre puntate su tutte le strade, con l’australiano che si limita al call.

La condotta da parte dell’esperto giocatore può essere da monster hand come gli Assi e i Re, oppure con i Jack e i Dieci per un clamoroso set. La fortuna di Addamo consiste nel fatto che il suo avversario abbia “solo” top pair top kicker, probabilmente un raise al flop gli avrebbe fatto ottenere qualche gettone in meno ma probabilmente la sua condotta sarebbe stata migliore.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?