A cosa serve una scuola di poker?

Nov 27, 2019

poker-chip

Alla faccia di chi diceva che il Texas Hold’em fosse un gioco come gli altri.

Agli inizi degli anni 2000 nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo sul fatto che il poker si potesse addirittura imparare ‘a scuola’ o meglio, tramite una scuola.

L’antica arte del bluff, la capacità di percepire le carte dell’avversario, l’istinto, il talento…Come si fa a insegnare tutto ciò?

Se vi siete posti una domanda simile probabilmente questo articolo fa al caso vostro perché, al giorno d’oggi, pensare di vincere dei soldi a poker nel lungo periodo senza studiare minimamente il gioco è qualcosa di impensabile.

A che serve una scuola di poker?

I vantaggi derivanti dall’intraprendere un percorso con una scuola di poker sono molteplici, specialmente per chi ha voglia di approcciare il gioco più seriamente nella speranza, un giorno, di trasformare la propria passione in un lavoro.

Per entrare a far parte di una scuola di poker, proprio come nelle università, bisogna sostenere un piccolo test d’ingresso che generalmente consiste nell’esame di una hand history: un coach preparato esaminerà l’history di un torneo o di una sessione cash-game e, dopo aver fatto le opportune valutazioni, deciderà se il candidato possiede i requisiti necessari per cominciare.

Generalmente una scuola di poker fornisce:

  • Coaching: Ai livelli più bassi il coaching di gruppo è la soluzione più praticata. I concetti da esaminare non sono eccessivamente approfonditi e gli allievi, a turno ogni lezione, possono fare hand review assieme al coach e ad altri colleghi che giocano al medesimo livello. A livelli più alti invece, specialmente quando si lavora sul gioco di altri regular, le hand review vengono fatte con gruppi ristretti di allievi o addirittura singolarmente.
  • Didattica: Una scuola di poker fornisce materiale aggiornato in base alle tendenze del field medio e aiuta gli allievi ad exploitarne le tendenze. Il materiale può consistere in video approfonditi su un particolare aspetto tecnico, tabelle sui range da utilizzare nelle varie situazioni di gioco, schede informative e analisi delle dinamiche di gioco attraverso l’utilizzo dei software.
  • Strumenti: In genere l’acquisto dei software di tracking (HUD) è a carico dell’allievo, ma le scuole possono mettere a disposizione sotware più costosi, come i moderni ‘solver‘, da utilizzare in fase di hand review o lezione.
  • Assistenza: Alcune scuole forniscono un servizio di assistenza psicologica agli allievi attraverso l’aiuto di un mental coach. Il percorso di apprendimento e gli inevitabili swing monetari possono compromettere le prestazioni dei meno preparati e in casi come questo il supporto di un esperto può rivelarsi più prezioso che mai. (DAI UNO SGUARDO QUI ALLA SEZIONE SUL MINDSET)
  • Bankroll (opzionale): Il denaro necessario per giocare al livello più adatto alle competenze, concordato assieme ai coach, e cominciare la scalata.

Perché scegliere una scuola di poker?

Perdere non piace a nessuno, in qualsiasi gioco, tanto meno a poker dove in ballo c’è anche del denaro. Affidarsi a una scuola di poker significa voler approcciare il gioco in modo più serio.

Sebbene in Italia, così come all’estero, la maggior parte delle scuole di poker offrano anche uno staking mettendo a disposizione un bankroll di partenza – SCOPRI QUI CHE COSA SI INTENDE CON BANKROLL NEL POKER – non significa che ogni scuola di poker preveda necessariamente un percorso di questo tipo.

La scuola di poker ha come obiettivo primario la formazione dell’allievo e l’assistenza dello stesso in tutti gli step necessari a scalare i livelli. Nel caso in cui fosse previsto anche un bankroll di partenza, le lezioni e il materiale fornito verranno “pagati” da una percentuale sui profitti maturati ai tavoli. Ecco gli aspetti da tenere in considerazione a livello monetario:

  • Deal (in caso di progetto staking/coaching): Una scuola di poker investe su un giocatore a 360 gradi, fornisce tutti gli strumenti necessari a battere i livelli più bassi compreso il bankroll di partenza e in cambio trattiene una percentuale dei profitti maturati al tavolo. Si parte generalmente da un deal 50/50 ma col passare del tempo, col migliorare delle competenze del giocatore e conseguentemente coi primi risultati può essere modificato fino a raggiungere il 70/80% a favore dell’allievo.
  • Rakeback: Una scuola di poker inoltre, può offrire condizioni più vantaggiose in termini di rakeback per giocare su poker room convenzionate, superiori rispetto allo standard normalmente offerto ai giocatori. (SCOPRI QUI I DEAL MIGLIORI)

Scuole di poker avanzate

La soluzione dello ‘staking/coaching‘ è quella tra le più adottate per i livelli più bassi. Esistono però scuola di poker più avanzate che curano la formazione di giocatori già ben avviati e che nella quasi totalità dei casi non forniscono alcun bankroll di partenza.

Le scuole di coaching a cui ci riferiamo possono prevedere l’acquisto di un certo numero di ore di lezione con un coach specializzato, o più semplicemente un percorso per una durata stabilita, e possono arrivare a costare addirittura migliaia di euro a seconda del livello richiesto.

  • Competenze: Per entrare a far parte di una scuola di coaching avanzata in fondo basta pagare. Ma difficilmente qualcuno andrà a sborsare cifre elevate per studiare concetti approfonditi senza avere le  basi necessarie. In questo caso la selezione non esiste perché avviene in modo naturale.
  • Costi: I costi di una lezione singola possono variare da un minimo di 30/50 euro a un massimo di mille o più, in base alla competenza/fama/ esperienza del coach.
  • Benefici: Intraprendere un percorso avanzato significa investire su sé stessi. Chi sceglie di intraprendere un percorso con una scuola di poker avanzata molto probabilmente vive già di poker e ha intenzione di scalare ulteriormente i livelli. Per quanto i prezzi possano sembrare assurdi, i vantaggi monetari derivanti dal coaching di alto livello sono in grado di ripagare ampiamente la spesa.

Se vi piacciono i nostri contenuti iscrivetevi al nostro gruppo su Facebook!

Foto di Markus Schwedt da Pixabay

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?