Adelstein vs Robbi, Bryan la fa franca: evitato l’arresto

Ott 31, 2022

bryan sagbigsal adelstein robbi

Dopo qualche giorno di pausa, si torna a fare un gran parlare del caso più sconvolgente e incredibile che ha riguardato il poker nelle scorse settimane. Stiamo parlando ovviamente della questione che mette di fronte Garrett Adelstein e Robbi Jade Lew. Gli ultimi aggiornamenti erano quelli relativi all’esito della macchina della verità alla quale si è sottoposta la donna.

Robbi era riuscita a farla franca, almeno per il momento e in base a quanto da lei rivelato sui social. Ma nel frattempo c’è un altro protagonista di questa intricata vicenda che ha ricevuto una buona notizia. Stiamo parlando di Bryan Sagbigsal, il dipendente di Hustler Casino Live e considerato uno dei grandi accusati della vicenda. Tanto da rischiare la detenzione in carcere.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
965 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Garrett vs Robbi, Bryan aggira le manette

Stando alle ultime notizie, Bryan è riuscito a evitare l’arresto. Il tutto a causa dell’incapacità, da parte degli agenti di polizia che si sono messi sulle sue tracce, di localizzarlo e di conseguenza procedere con la custodia cautelare. I giornalisti del Los Angeles Times hanno svelato che l’arresto non è ancora possibile.

Gli agenti del Gardena Police Department non riescono a scoprire dove si trovi Bryan. Al tempo stesso Robbi Jade Lew, dopo aver replicato a Garrett Adelstein ancora una volta, ha provato a scagionarsi. Così, sempre in un confronto con i giornalisti dell’LA Times, ha svelato di poter dimostrare di non aver avuto alcun legame con Sagbigsal.

 

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Al tempo stesso, è emerso un altro piccolo caso. È quello relativo alle conversazioni telefoniche e sotto forma di messaggi che Robbi avrebbe avuto con i vari protagonisti “minori” della vicenda. Dunque non solo Bryan ma anche Rip e gli altri presunti complici. In un primo momento la Lew aveva sostenuto di aver fornito tutto il materiale a chi di dovere.

Tuttavia questo materiale non era ancora arrivato, con tanto di “denuncia” pubblica da parte di Chang, giornalista del quotidiano losangelino. Il materiale è stato fornito solo qualche giorno dopo, con Robbi che non ha svelato il motivo di questo ritardo. Il mistero, dunque, rimane fitto…


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?