Ali Imsirovic è sparito! Spunta una taglia: “Datemi le prove del cheating”

Mag 24, 2023

Ali Imsirovic fold pokergo

Ali Imsirovic è sparito dalla circolazione. Il giocatore di origini bosniache, considerato fino a pochi mesi fa uno dei più forti nel circuito degli high roller, ha fatto perdere le proprie tracce. Sembra quasi superfluo sottolineare il fatto che a pesare sulla sua sparizione ci siano le grandi accuse a suo carico. Ali, infatti, è accusato di praticare cheating in particolare online, anche sfruttando i propri amici più vicini.

Una situazione che ha persino portato il CEO di una nota poker room online a piazzare una “taglia” su di lui. Peccato che qui non si tratti di un torneo PKO, ma di una vera e propria ricerca di un personaggio, evidentemente non più apprezzato dalla community e dai suoi “opinion leader”. Ma andiamo con ordine e scopriamo cosa sta accadendo a uno dei campionissimi di poker live degli anni scorsi.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
20 €
965 €
500 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Ali Imsirovic e la taglia sulla sua testa

Partiamo ricordando che Ali Imsirovic è stato bannato da alcuni tra i più importanti circuiti live. In particolare il PokerGo Tour, una delle sue “case” fino a un paio di anni fa, oltre a GGPoker che ne ha chiuso l’account online fino a data da destinarsi. In altre circostanze, come nel caso delle World Series of Poker, è stato il bosniaco ad “auto-escludersi” visto che non è arrivata una decisione ufficiale da parte degli organizzatori.

Ma veniamo alla taglia che pende sulla testa di Ali. A piazzarla è stato Phillip Nagy, CEO di Winning Poker Network. Stiamo parlando di una delle poker room online più importanti tra quelle che operano nel mercato degli Stati Uniti. Attraverso un post sui social, Nagy ha fatto capire di essere pronto a mettere in palio una bella cifra, in favore di chi porterà prove della colpevolezza di Imsirovic in merito alle accuse di cheating.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Mazzata finale o tentativo di redenzione?

Come ben sappiamo, le accuse più gravi formulate nei confronti del player bosniaco riguardano l’utilizzo di software RTA, ovvero di assistenza in tempo reale, oltre alla creazione di una vera e propria rete di giocatori che lo aiutassero, attraverso la collusion, a cheatare nei tavoli di poker online.

Questa seconda accusa non è ancora sormontata da prove. Forse anche per questo motivo Nagy vuole vederci chiaro. Resta da capire se il suo è un tentativo di dare la mazzata definitiva a Imsirovic, o se invece si tratta di un modo per ripulirgli l’immagine. Del resto, se non ci sono prove sulla colpevolezza di un uomo, attaccarlo ed escluderlo dalla vita “reale” non è un crimine di minore levatura.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Conosciamo i finalisti del Main Event WSOP 2024

Conosciamo i finalisti del Main Event WSOP 2024

Finalmente ci siamo: stanotte alle ore 22.30 italiane partirà il tavolo finale più atteso dell'anno, quello che tutti i pokeristi sognano di giocare almeno una volta nella vita. Vediamo chi sono i nove giocatori che stanotte siederanno al tavolo finale del Main Event...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?