BERRI SWEET vs. makeboifin, una mano high stakes fuori dall’ordinario

Nov 18, 2021

Dai migliori giocatori del mondo c’è sempre da imparare, ma non solo perché sono i migliori possono essere esenti da errori o critiche.

Questa mano giocata tra ‘BERRI SWEET‘ e ‘makeboifin’ ne rappresenta la quintessenza: se fino al flop tutto poteva essere standard, al turn la mano prende una piega che noi comuni mortali… non riusciamo a spiegare.

 

Comparazione Bonus Poker

RoomBonusVisita
Rakeback
45%
Rakeback
20%
Rakeback
30%

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

La mano

Situazione: Cash game online $100/$200, stack effettivi $20.000.

Preflop: ‘BERRI SWEET’ rilancia a $480 dal BTN con 104, ‘makeboifin’ difende il BB con A♠5.

Flop: A73 ($960) – Check-call di ‘makeboifin’ sulla bet $297 di ‘BERRI SWEET’.

Turn: 10♣ ($1.553) – ‘makeboifin’ checka, ‘BERRI SWEET’ spara la seconda a $1.116 e ‘makeboifin’ rilancia a $4.900. Call del giocatore di bottone.

River: 6♣ ($11.350) – Il player fuori posizione punta $3.744, Berri va all in per $14.324 e ‘makeboifin’ chiama aggiudicandosi un pot da $40.000.

 

L’analisi

Se il preflop non ti sembra standard, dovresti ripassare un po’ il gioco dai blinds nel cash game 6-max: da bottone è importante lo steal con un ampio range di mani, e anche se 104 è una trash hand va benissimo per essere rilanciata con una certa frequenza. Da BB (solitamente) ogni AX va difeso, ma gli assi bassi off suited non trovano gran vantaggio nella 3-bet.

Su quel flop Berri è in vantaggio di range, quindi è piuttosto comune che ‘makeboifin’ vada in check-call, e ‘BERRI SWEET‘ dovendo puntare con un’alta frequenza, trova in T4s un ottimo candidato con il suo doppio backdoor di scala e colore.

 

Comparatore Bonus Scommesse

BookmakerBonusVisita
Bonus
365€
Bonus
20€

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

 

Al turn BB checka nuovamente per gli stessi motivi precedenti, e ‘BERRI SWEET’ punta con una size di circa 70% pot, forte della sua coppia di 10. Il raise di ‘makeboifin’ a questo punto è abbastanza fuori dallo standard: Berri ha decisamente più assi nel suo range, e per ‘makeboifin’ ha poco senso portare al fold le mani più deboli della sua.

Visto che anche il call di Berri è non standard, è evidente che i due giocatori abbiano un bel po’ di history alle loro spalle, che probabilmente giustifica l’azione di entrambi.

Il river poi è in linea con il turn: ‘makeboifin’ punta circa 1/3 pot, forse per thin value, forse per indurre al bluff, cosa che puntualmente accade. Berri infatti trasforma la sua second pair in bluff, con una mano che blockera parte del valore e non blockera range di bluff di ‘makeboifin’.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Scopri i deal Rakeback di Grinderlab!

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Ethan Rampage ha messo a segno il bluff dell’anno?

Ethan Rampage ha messo a segno il bluff dell’anno?

Si è svolto nelle scorse ore un altro poker show particolarmente atteso negli Stati Uniti. Stiamo parlando del Million Dollar Cash Game, evento in cui gli otto giocatori selezionati dagli organizzatori di Hustler Casino Live erano chiamati a mettere sul tavolo almeno...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Phil 😄
Come posso aiutarti?