10bb non è push or fold: Fedor Holz flatta gli Assi OOP

Mag 8, 2023

fedor holz

Chi gioca a poker dagli anni d’oro si ricorderà di quelle “regole” comuni dei tempi per semplificare la complessa strategia del gioco. Una di queste era il famoso “push or fold“, derivato dallo studio dei Sit&Go dell’epoca.

Essenzialmente, da short stack le scelte erano solo queste due, non c’erano grandi alternative: raise-fold o flat per vedere il flop erano viste… abbastanza male.

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
500 €
20 €
200 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Fedor Holz in questa mano dimostra che i tempi sono cambiati (o che non basta più limitarsi ai diktat dei tempi per dire di saper giocare) e che ogni piccola variazione va presa in considerazione e può modificare la strategia ottimale in un gioco exploitative.

Siamo al Triton Super High Roller Vietnam, ultimi 5 giocatori in pista. Fedor è sul BB con A♣A con esattamente 10 big blinds, e Daniel Smiljkovic rilancia 2x da CO con K♣9♠.

“Penso che Smilo apra probabilmente un pochino troppo wide, e ho pensato che non avrebbe mai chiamato più loose di quanto dovrebbe.

Questo mi ha fatto pensare che l’EV degli assi fosse più alto chiamando che con uno shove.”

Il flop è 8♠35♠, Fedor checka e Daniel punta 300.000 su un pot da 1.375.000.

“Ho pensato che in questo spot fosse semplicemente meglio giocare su due street, quindi ho deciso di rilanciare a 750.000, pensando che avrebbe continuato molto spesso con un bel SPR al turn.”

Comparatore Bonus Poker

RoomBonusVisita
508 €
1000 €
20 €

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.

Smiljkovic chiama e il turn è un 2. Il pot ora è 2.875.000 e a Fedor sono rimasti 1,2 milioni in totale.

“Qui mi piace checkare di nuovo, ho un’equity altissima, lui spesso ha due overcard e penso che punti questo genere di mani molto spesso.”

Daniel punta 450.000 e folda serenamente davanti al push di Fedor.

“Semplifica il suo gioco, dice ‘Ho mani forti o give-up’ ed è una maniera più semplice per lui di rischiare poco per un buon pot e giocare in maniera straightforward. Capisco la sua bet, ma non credo che in teoria vada a segno così tanto.”

Entra nella migliore community sul poker

Accedi al gruppo Facebook per confrontarti con centinaia di Grinders e restare aggiornato sulle iniziative di Grinderlab

Potrebbe interessarti anche:

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

Come adattare la strategia quando si gioca Deep Stack

I giocatori MTT sono più ferrati nel gioco short / mid stack, tra i 10 e i 50 bb circa, mentre la strategia cash game solitamente si riferisce sempre a stack effettivi 100x, lo scenario più diffuso. Ma quando qualcuno raddoppia, triplica, vince qualche posta... come...

leggi tutto
Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Lex Veldhuis svela i 5 vantaggi quotidiani nel poker

Se vuoi riuscire a migliorare e mantenere alte le tue performance nel poker - sia live che online - ci sono sempre degli accorgimenti da apportare. Non si tratta solo di cose da migliorare nel tuo stile di gioco, ma anche una gestione migliorare della tua routine...

leggi tutto
Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Il ritorno del chek-raise secondo Daniel Negreanu

Nel giorno stesso in cui abbiamo parlato dell'exploit di Fedor Holz, Daniel Negreanu si unisce al coro parlando del check-raise che sta vivendo una rinascita. E come se non fosse abbastanza, spiega anche come contrastarlo... dobbiamo già buttare via i consigli del...

leggi tutto
Chatta
Serve aiuto?
Ciao, sono Dario 😄
Come posso aiutarti?